Diario del CapitanoDiario del Capitano 

Diario del Capitano

Ieri, come spero molti altri di voi, mi sono riletto con calma la recensione di Age of Mythology e, come spesso mi capita, mi sono soffermato più del dovuto su una delle considerazioni finali:

Ho volutamente scritto "innovando ulteriormente e senza rivoluzionare" perchè sono convinto che la natura degli rts debba essere questa, ogni altra soluzione comporterebbe inevitabilmente delle "aberrazioni" snaturando un genere che dai tempi di Command & Conquer ha sempre saputo mantenere un particolare "appeal" con gli appassionati.
Dobbiamo dunque essere contenti di questa apparente mancanza di innovazioni nel genere? Evidentemente sì: prima Battle Realms, poi Warcraft 3 e quindi adesso AOM ci hanno dimostrato che gli RTS, già da diverso tempo, hanno trovato la loro dimensione ottimale, o quasi. Per i meno conformisti esisteranno pur sempre spin-off ben riusciti come, ad esempio, la serie Total War.
D’ora innanzi, quindi, aspettiamoci sempre meno nuove idee e sempre più variazioni sul tema… almeno fino alla venuta di un genere completamente nuovo.

TI POTREBBE INTERESSARE