Dopo aver introdotto l'argomento insieme ad Alessandra Tomasina, oggi Paolo Matrascia ci propone, dopo due giorni Primo ; Secondo ), l'ultima intervista che ci permetterà, una volta di più, di approfondire la ragioni che avvicinano sempre più ragazze ai videogiochi. Se la cosa vi incuriosisce non vi rimane che darci un' occhiata !

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

... a Command&Conquer!


6) Secondo te perché sono così poche le donne attratte da questo Hobby?

Perchè quando si parla di videogames ci si rivolge a un pubblico maschile (idem in fatto di computer); la mentalità della gente che vede solo il sesso maschile adatto a ciò; le donne partono con il presupposto che giocare è solo uno spreco di tempo...

E' difficile accostare Super Mario al Derby Roma - Lazio ... eppure per "molte" è così: il Videogioco è considerato qualcosa per maschietti (e per di più immaturi), perché? Hai amiche che non condividendo il tuo hobby addirittura lo criticano?


Perchè si pensa che la donna abbia qualcosa di meglio da fare che star a giocare.
Diverse mie amiche giocano un pò al computer o con recenti console; ma non sono appassionate, lo fanno solo per provare o capire questo universo. Nessuna legge riviste del settore, qualche volta porto loro articoli interessanti ma non le coinvolgono e se han problemi con il gioco o non funziona bene il computer vengono a "piangere" da me.


7) Pensi che esistano videogiochi per donne ed altri per uomini (un po' come la differenziazione tra giochi per bambini e giochi per Adulti insomma)? Un gioco di calcio nel 99% dei casi sarà apprezzato da un qualsiasi Gamers: esiste qualcosa del genere per le donne?

Ci sono alcune categorie di giochi rivolte a un determinato sesso, ad esempio con "Lula: the sex Empire", non vedo una donna giocarci!
Anche gli sparatutto non sono proprio per donne. Altri come i gestionali (Caesar, la serie Sim City e via dicendo) riscuotono maggiori consensi; senza contare il "boom" che ha scatenato The Sims, per tante una "mini vita virtuale", per me un incubo nel dover tenere in ordine un'altra casa, fare i mestieri, andare a lavoro, uscire con amici ecc … (l'ho messo in disparte dopo una settimana).

8) Il NetGaming ti interessa? Sono più portate le ragazze o i ragazzi a giochi come Quake? (ok, questa era una provocazione ;). Il NetGaming lo vedi più come uno sport d'azione (tipo il calcio) o di pensiero (tipo gli scacchi). Ma poi, secondo te, il NetGaming può essere considerato uno sport?

Varia da gioco a gioco; ad esempio quelli che simulano corse di macchine secondo me sono accostabili, per lo più, ai tipici sport d'azione (a maggior ragione se si utilizza il volante e la pedaliera), mentre altri nei quali bisogna riflettere sulle scelte da fare ed è più il pensiero a farla da padrone mi ricordano i giochi come gli scacchi..
Per me il NetGaming non può essere considerato un vero e proprio sport; accostarlo si ma con moderazione. Cioè, anche nei videogames c'è competizione, voglia di vincere, allenamento ma secondo me lo sport vero nasce da sacrifici fatti e dall'abilità di una persona.


9) I videogiochi sono arte? Miyamoto (il padre di Super Mario N.d.R.) e Carmack (Uno dei creatori di Doom) sono paragonabili a Spielberg?

Direi che anche questa è arte; l'arte di rendere un videogioco il più verosimile possibile. Ad esempio sono da urlo certe animazioni di Final Fantasy (specialmente gli ultimi episodi della saga).

10) Domanda leggera, tanto per concludere spensieratamente questa chiacchierata. Hai il poster di qualche GameDesigner appeso nella tua stanzetta? :)


Certo che no, per il semplice fatto che di poster di gamedesigner non ne trovo in giro :( Peccato! :)

No, a parte gli scherzi, molti maschietti si sognano Lara Croft durante le loro notti bagnate secondo te c'è qualche bel ragazzo nel mondo dei videogiochi (ho letto da qualche parte che i personaggi di FinalFantasy riscuotono parecchio successo N.d.R.) ?

C'è gente malata in questo mondo.... cmq il mio personaggio preferito resta Ryu della saga di Street Fighter

 

Ovviamente ringraziamo Enrica per la grandissima disponibilità!

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Trinity: da Matrix ...

Concludiamo la nostra serie di interviste con le dieci risposte dateci da una delle più assidue frequentatrici del nostro Network.
Ecco quindi il turno di Enrica “Trinity” Pasqua che, oltre ad essere una grande appassionata di videogiochi (ovviamente), cura anche Tiberium Italia:il punto di riferimento italiano per la serie Command & Conquer.
Insomma, abbiamo davanti una vera esperta di videogiochi.

1) Let's Introduce yourself: Come ti chiami cosa fai nella vita?

Mi chiamo Enrica e studio ragioneria con indirizzo programmatore. Alleno una squdra di minibasket, mi piace viaggiare ed ho tutti quegli hobby che piacciono a qualsiasi persona.

2) Come è nata la tua passione per i videogiochi? E' stato amore a prima vista?

Quando frequentavo le elementari, all'uscita da scuola andavo al bar a giocare con i coin op, poi passai alle console e successivamente al pc. Una volta che inizi poi non smetti più, un colpo di fulmine direi.

3) Hai un genere (Titolo) preferito? Perché?

Mi piacciono molto i Platform, solo su console però: questo grazie alla grande praticità dei pulsanti dei gamepad. La saga di Mario Bros è la mia preferita.
Su pc invece prediligo gli strategici perchè mi piace fare tattiche e pensare a come risolvere le varie missioni nei modi più diversi.


4) Hai mai sognato di fare la programmatrice di videogiochi? Hai in mente le caratteristiche che definirebbero il tuo "Videogioco ideale"?

Qualche anno fa avevo in testa di creare dei videogames.
Non ho in mente un videogioco ideale. Al momento ne giudico uno, guardo i lati positivi e negativi e ne ricavo poi ciò che secondo me dovrebbe essere cambiato, magari per farne un seguito.


5) Computer o console? Molti pensano che le console siano molto più adatte alle ragazze lasciando i PC agli "smanettoni": ti trovi d'accordo?

E' una provocazione?!? A parte gli scherzi io preferisco il computer, perchè negli intervalli di lavoro mi piace svagarmi un pò. Di console ora uso solo il Gameboy Advance quando sono in viaggio.