OutRun 2[E3 2004] Provato: Outrun II 

Ritorno sulle strade di Palm Beach

Hands On E3 2004

17 anni dopo l’uscita, quanti racing game riescono a mantenere ancora oggi il proprio fascino? Tra questi il primo titolo che viene in mente è sicuramente Outrun. Pochi mesi fa il team Am2 ha portato nelle sale giochi l’attesissimo sequel e settimana scorsa all’E3 abbiamo potuto finalmente provare la versione Xbox.

Hands On E3 2004

La prova è stata decisamente positiva, sostanzialmente Outrun non è cambiato di una virgola: Palm Beach, Ferrari Testarossa, splash wave di sottofondo e via si ritorna in pieni anni 80. Per chi temeva stravolgimenti nella meccanica di gioco, non deve temere nulla, dato che Outrun II porta su Xbox le stesse sensazioni del prequel in due dimensioni. Nel gioco sono state inserite, oltre alla mitica Testarossa, altre sette diverse Ferrari, scelte tra i modelli storici come la Dino 246 GTS o la 360 Spider e quelli moderni come la F50 e la super tecnologica Enzo. Ogni auto ha caratteristiche particolari e una diversa risposta ai comandi, ma il concept alla base del modello di guida è il medesimo per tutte, come già detto è preso direttamente dal primo Outrun ed è forse l’impostazione più puramente arcade mai concepita.

[E3 2004] Provato: Outrun II [E3 2004] Provato: Outrun II

Hands On E3 2004

Se si dovesse associare una descrizione al genere Racing game arcade, si potrebbe tranquillamente scrivere Outrun 2 e probabilmente questo è il vero segreto del titolo. Il modello di guida è quanto di piu arcade possa esistere, senso della velocità altissimo, sgommate all’ordine del giorno, curvoni che si affrontano con l’auto completamente in traversata, in una derapata continua ad oltre 100 km/h, frenate in tempi brevi, e cosi via. Insomma Outrun 2 è giocabile da tutti sin dai primi minuti dopo la partenza, la curva di apprendimento per imparare a giocare è bassissima, quella per guidare in modo spettacolare, invece, è decisamente più lunga e progressiva.

Outrun II e Xbox
Su Xbox verranno introdotte alcune novità rispetto la versione coin op, ed ovviamente saranno bilanciati diversamente i percorsi per il single player. Il supporto Xbox Live è stato garantito, fattore che aggiunge un ulteriore incentivo per attendere il gioco, purtroppo i dettagli sulle modalità supportate non sono ancora stati annunciati ufficialmente, ma state certi che su questo aspetto torneremo nei prossimi mesi. La versione in prova allo showfloor dell’E3 era un port diretto dal coin-op, senza modifiche o aggiunte e con molte opzioni di gioco, come il Time Attack o l’Heart Attack, ancora bloccate. Per quello che riguarda l’aspetto tecnico, si può vedere che l’unico difetto marginale è la mancanza di un filtro di anti aliasing ai livelli di altri titoli dello stesso genere su Xbox, purtroppo feature non implementata nella versione da sala giochi. Per il resto, l’aspetto tecnico è di buon livello con un frame rate inchiodato a 60 schermate al secondo, effetti di luce e riflessi estremamente ben riusciti, un dettaglio ambientale molto curato e una sensazione di velocità che ha come unico rivale il blasonato Burnout 3 di Criterion. Visitando i vari ambienti si può osservare il gran lavoro del team Am2, che ha ricreato fondali e tracciati sicuramente evocativi, come la mitica Palm Beach ed altri molto coreografici, come tracciati all’interno di complessi industriali, o su montagne innevate. Outrun II è stato creato e pensato per piattaforma Chihiro, scheda arcade utilizzata da Sega con le stesse caratteristiche di Xbox, i risultati si vedono e difficilmente ci si può lamentare per questo aspetto.Inoltre i Sumo Digital, team che sta curando il port Xbox con la supervisione di Sega, hanno a disposizione qualche mese aggiuntivo per poter migliorare ulteriormente il reparto tecnico.
Ad incuriosirci, nell’attesa della versione definitiva, è sicuramente la grande rigiocabilità che conferirà il supporto Live a questo titolo, che, se accoppiata alla freschezza della grafica e del feeling da old school, potrebbe riservare ottime sorprese ai possessori di Xbox. L’unico dubbio, che resta, è quello della durata della modalità principale ed il relativo livello di difficoltà, fattori che al momento sono ancora tarati per una partita in sala giochi, non per un titolo home. Non resta che attendere per scoprire quali siano le modalità di gioco appositamente create per la versione da casa.

[E3 2004] Provato: Outrun II [E3 2004] Provato: Outrun II

Tutte le novità da Los Angeles, le notizie, i filmati, i videoarticoli, le anteprime. Non perdetele.

- TUTTI GLI ARTICOLI, DOWNLOAD, NOTIZIE E FILMATI
- TUTTO IL REPORTAGE SULL'XBOX
- TUTTO IL REPORTAGE DELLA PLAYSTATION2
- TUTTO IL REPORTAGE DEL PC
- TUTTO IL REPORTAGE DEL GAMECUBE
- TUTTO IL REPORTAGE DEL GAMEBOY ADVANCE