Tabula Rasa[E3 2004] Tabula Rasa 

Finalmente dopo Ultima Online, Richard Garriot torna agli MMORPG. Finalmente?

Lo abbiamo aspettato per anni, alcuni invece non ci credevano più. All’E3 2004 abbiamo infine avuto la conferma tangibile della nuova opera di Richard “Lord British” Garriot: Tabula Rasa.
Conoscendo lo spirito di tutti i giochi prodotti in questi anni dall’ormai mitico Game Designer texano è facile fin da adesso immaginare quali saranno le fondamenta sul quale si fonderà il gameplay di questo nuovo gioco. Sbagliato.
Garriot prende tutti in contropiede e ci presenta un titolo che già dopo pochi minuti d’osservazione ci ricorda dannatamente World Of Worldcraft o, senza andare troppo lontano, lo stesso Lineage.
Non sappiamo quanto questo sia dovuta ad una reale sua volontà o alle imposizione del gigante coreano NcSoft, quello che risulta subito evidente è l’impronta piuttosto Arcade e “user-friendly” data all’intero titolo. [E3 2004] Tabula Rasa Una volta creato il proprio personaggio e personalizzato l’aspetto della propria abitazione ci aggregheremo ad un gruppo e ci avvieremo verso nuove avventure. Le azioni di gioco sono principalmente di tre diverse tipologie: Missioni, “Battlefield” e “Wargame”.
Le prime sono Quest interamente scriptate, molto simili a quanto vediamo finora nei normali Action RPG o nella maggior parte degli MMORPG oggi sul mercato. “Battlefield” è una modalità di gioco che mette i giocatori al centro di un campo di battaglia infestato da mostri e creature di ogni tipo. [E3 2004] Tabula Rasa Wargame è la parte PVP dell’intero gioco dove lo spirito competitivo del giocatore medio avrà libero sfogo, le tipologie di gioco sono diverse ed ereditate per lo più dagli FPS: dal “DeathMatch” classico fino al “Capture The Flag”.
Alla fine di ogni missione si ricevono punti esperienza, si raccolgono i tesori da vendere ai mercanti e si continua verso la nuove avventure.

Il movimento per il mondo di gioco risulta estremamente semplificato: dimentichiamoci lunghi ed a volte noiosi viaggi di trasferimento, qui si risolve tutto in un sistema di teletrasporto unificato. A seconda del quartiere dove viviamo esistono delle costruzioni chiamate “Hub” dove, suddivisi per categoria, esistono i teletrasporti che ci porteranno direttamente nel cuore dell’azione. [E3 2004] Tabula Rasa Sempre all’insegna del “tutto per tutti” Tabula Rasa prevede un sistema di classi e professioni estremamente flessibile ed adattabile, a differenza di quanto visto fino ad oggi il cambiare la propria tipologia di combattente non costerà nulla al giocatore, in questo modo si è pensato di ovviare al senso di monotonia che molti giocatori provano sfruttando sempre le stesse tecniche di combattimento, in questo modo ognuno potrà sfruttare nuovi orizzonti senza dover ricominciare tutto da capo.
Attualmente la migliore parte dell’intero gioco risiede certamente nel sistema di combattimento, dimentichiamoci il noioso metodo “Clicca&Ammazza”, in Tabula Rasa il giocatore ha sempre il controllo del proprio giocatore e a tratti ci sembrerà di giocare ad un picchiaduro.
La grafica risulta gradevole e pulita ed anche grazie al supporto del famoso disegnatore Joe Madureira (Battle Chasers, Ninja Boy e altri) riesce quasi a non sfigurare con le magnificenze grafiche dell’ancora irrangiungibile World Of Warcraft, che con il suo inimitabile e riuscitissimo stile detta ancora legge. Lo stile dell'ambientazione è un riuscito mix tra fantasy puro e fantascienza, dimentichiamoci quindi le classiche e ormai inflazionate atmosfere da fantasy cavalleresco.
Non poteva poi mancare in un MMORPG di nuova generazione il supporto integrato per la chat vocale.

Commento

Abbandonata ogni velleità puramente ruolistica, Tabula Rasa rappresenta una sorta di passo indietro rispetto a tutto quello che Garriot ha creato e ideato in tutta la sua carriera. Dare giudizi definitivi sul gioco è ancora troppo presto, è certo però che il target di questo nuovo gioco è già chiaro e ben definito: gli orfani di Ultima Online dovrano cercare altrove.
Per tutti gli altri Tabula Rasa potrebbe essere un titolo pressoché perfetto, peccato che Blizzard e SOE non stanno certo a guardare e titoli come World Of Warcraft ed Everquest 2 lo dimostrano. Sarà una bella battaglia...

[E3 2004] Tabula Rasa

Tutte le novità da Los Angeles, le notizie, i filmati, i videoarticoli, le anteprime. Non perdetele.

- TUTTI GLI ARTICOLI, DOWNLOAD, NOTIZIE E FILMATI
- TUTTO IL REPORTAGE SULL'XBOX
- TUTTO IL REPORTAGE DELLA PLAYSTATION2
- TUTTO IL REPORTAGE DEL PC
- TUTTO IL REPORTAGE DEL GAMECUBE
- TUTTO IL REPORTAGE DEL GAMEBOY ADVANCE

TI POTREBBE INTERESSARE