[E3 2005] Conferenza Microsoft: Xbox 360!  0

Microsoft ha presentato ufficialmente Xbox 360 a Los Angeles: i giochi, i servizi e tutte le novità!

Design senza tempo.
La console, dal vivo, è contenuta nelle dimensioni, discreta, soprattutto se paragonata ad Xbox. Il look bianco Apple la rende un grande Ipod o un piccolo lettore Dvd e la prospettiva delle skin modificabili, come quelle di un cellulare, apre la strada a mille personalizzazioni diverse. Un design senza tempo, l’ha definito Allard, per insediarsi silenziosamente al centro di tutte le apparecchiature multimediali: Xbox 360 potrà diventare, infatti, il centro di connessione di qualsiasi device, da lettori Dvd, a lettori Mp3 fino ad una Psp, collegabile via USB con non meglio precisate funzionalità. Sarà retro compatibile, anche se, data la diversa architettura della prima Xbox, probabilmente, solo i giochi più popolari saranno giocabili su Xbox 360. Avrà, grazie all’hard disk di 20 Gb integrato, Windows Media Center disponibile allo start up. Con questo, restando sempre connessi alla rete, sarà possibile guardare film in Dvd, ascoltare musica e navigare su internet senza mai perdere contatto con la propria lista amici di Xbox Live e restando sempre disponibili a qualsiasi sfida, comunicazione o messaggio. Sarà, inoltre, possibile acquistare musica da scaricare e film da vedere in streaming o via disco rigido. Il Gamer Tag, ovvero l’identità di qualsiasi giocato online, sarà sempre più complesso e le informazioni a disposizione di chi cerca avversari per i diversi giochi saranno ancora più dettagliate. Ci sarà uno storico dei propri record, un livello di bravura per far sì che Xbox Live ci ponga di fronte avversari adeguati ed altre feature che verranno introdotte col tempo. Due livelli di abbonamento Silver e Gold, col primo gratuito e il secondo, completo e a pagamento. Giochi come Project Gotham Racing 3 vedranno l’introduzione dello Specator Mode, ovvero la possibilità per gli utenti Xbox Live di assistere alle gare giocate da altri in rete. e uno sponsor in grado di mostrare il suo brand ad un target d’utenti dedicato e fidelizzato. Le conseguenze e le prospettive di un progetto del genere sono appena ipotizzabili, ma si tratta di una piccola rivoluzione del divertimento casalingo. Anche perché per Allard un gioco come Project Gotham Racing 3 (davvero spettacolari le immagini pMoore ha provato ad immaginare un torneo in rete con in palio un milione di dollari, giocato da migliaia di giocatori nell’arco di sei mesi, con una finale giocata in diretta con centinaia di migliaia di spettatori resentate alla conferenza) ha la stessa rilevanza di un gioco del Live Arcade, giocato dalla madre o dal padre, in attesa di un programma in tv o della visione di un film su Dvd, sempre tramite Xbox 360. La missione è portare tutti i membri della famiglia a rivolgersi alla console Microsoft per gestire ogni momento di tempo libero dedicato all’intrattenimento.

Moore ha provato ad immaginare un torneo in rete con in palio un milione di dollari, giocato da migliaia di giocatori nell’arco di sei mesi, con una finale giocata in diretta con centinaia di migliaia di spettatori

L’orizzonte di Xbox 360.
I giochi per Xbox 360 avranno il supporto per l’Hdtv a 720p, l’antialiasing 2x, il surround sound 5.1 e il supporto per Xbox Live di base. Qualsiasi titolo che verrà pubblicato dovrà avere questi requisiti minimi per fornire continuità alle caratteristiche che contraddistingueranno maggiormente la nuova macchina, compreso quello che viene chiamato il “Marketplace”, il mercatino. Qui avverrà l’incontro tra gli hardcore gamer e gli utenti casuali, quelli che arriveranno su Xbox 360 grazie al fratellino più piccolo o al figlioletto appassionato di giochi. Allard ha fatto l’esempio di una giovane giocatrice appassionata di design, avrà la possibilità di mettersi a disegnare magliette e accessori per gli altri giocatori, così che li possano usare nei loro giochi preferiti sui loro avatar poligonali. Anche qui, si tratta di un piccolo terremoto, ma che sembra avere grandi ripercussioni soprattutto sotto il profilo commerciale e che pare incidere grandemente su quella sfera della nuova console che ha meno a che vedere col vero e proprio video giocare. Resta solo da vedere quanto sia lungo il passo tra questo progetto, che a buona ragione Microsoft ritiene non replicabile da alcun competitor, e il raggiungimento del target di un miliardo di utenti che si è prefissa la casa di Redmond con la nuova console. Anche considerando nuclei familiari di quattro persone, un miliardo di utenti comporterebbe la vendita di 250.000.000 macchine, e la strada è davvero lunga. Alla fine, quello che maggiormente interessa nel breve periodo è la qualità e la quantità dei titoli a disposizione e sembra che Xbox 360 avrà una delle line up di lancio più ricche della storia dei videogiochi (su questo troverete maggiori dettagli nella seconda parte dell’articolo ndr). Tra i titoli presentati, i più promettenti e tecnicamente attraenti appaiono, senza dubbio, Oblivion dei Bethesda, Kameo dei Rare (quasi irriconoscibile dal punto di vista grafico, rispetto alla versione Xbox),

Xbox 360 avrà una delle line up di lancio più ricche della storia dei videogiochi

Project Gotham Racing 3 e quel Gears of War di Epic, in esclusiva, che lascia dubbiosi sul fatto che sia in real time, da tanto è impressionante. Il nuovo supporto che Microsoft ha saputo trovare dagli sviluppatori nipponici come Sakaguchi e il clamoroso supporto ottenuto da Square Enix (Final Fantasy XI, oltre a nuovi progetti), fanno capire quanto bene abbia lavorato in questi anni il team Xbox e sicuramente hanno alzato il termometro delle reazioni di chi assisteva oggi alla conferenza. Il bilancio è positivo, ma non può non tenere conto dell’ombra che si è proiettata silenziosa sullo Shrine Auditorium dalla conferenza Sony con i proclami e le immagini di Playstation 3. L’assenza di sequenze di gioco di Perfect Dark 0 ha deluso alcuni e la presenza, anche solo di brevi accenni, di un titolo inedito del calibro di un ipotetico Halo 3 avrebbero di sicuro offerto maggiore protezione al fianco di questo progetto ambizioso e di così lungo respiro. Ora non resta che attendere i prossimi giorni di fiera, dove, con il pad in mano, potranno solo essere valutati i titoli di Xbox 360, dato che dovrebbe essere la sola protagonista della next generation sullo showfloor.

Antonio Jodice

Ora girate pagina per sapere di tutti i titoli presentati da Microsoft e per vedere la seconda parte del video!

[VIDEO=305.305.s.]http://www.multiplayer.it/streaming/xboxconf_parteseconda.wmv[/VIDEO] Non solo Xbox Live, integrazione con diversi dispositivi multimediali, nuovi servizi satellite, nuove entrate tra gli sviluppatori e una panoramica generale sul futuro di Xbox 360. Durante la conferenza stampa pre E3 sono stati mostrati ufficialmente i trailer dei primi titoli Xbox 360. Ecco una breve panoramica, che anticipa i futuri hands on dei prossimi giorni.

Dead or Alive 4
Al titolo sviluppato dal Team Ninja spetta l’apertura della conferenza stampa Microsoft. Lo stile ed il design di Doa2 e Doa3 è quasi del tutto invariato, al contrario la resa visiva viene enfatizzata dalle potenzialità Xbox 360, grazie ad una quantità esagerata di dettagli e poligoni inseriti nei modelli dei lottatori ed amplificando ulteriormente le interazioni con i livelli. Nel video si notano anche nuove entrate tra i personaggi utilizzabili, tra cui quella di Lisa vista per la prima volta in Dead or Alive: Xtreme beach Volley. Il titolo curato dal maestro Itagaki è previsto nella finestra di lancio per Xbox 360 durante fine 2005, e si conferma esclusiva Microsoft Xbox 360.

Project Gotham Racing 3
Poco più di una trentina di secondi per la prima ufficiale di PGR3, titolo su cui torneremo con parecchi aggiornamenti nei prossimi giorni. Anche per il sequel di pgr le novità non riguardano solo l’aspetto tecnico, ma aggiungono varie feature inedite, come la “ Modalità Spettatore” che tramite Xbox Live, permetterà agli utenti Xbox 360 di osservare le competizioni ed i match di altri giocatori. L’uscita di Pgr3 è prevista esattamente con il lancio della console il prossimo novembre.

Call of Duty 2
Da Activision arriva in esclusiva console la versione Xbox360 di Call of Duty 2, seguito del “ Game of The Year 2003 “ su pc. Il titolo si candida come una delle prime linee disponibili al lancio, e promette una avanzatissima realizzazione dell’ Intelligenza Artificiale, ed interazioni con l’ambiente, impossibili da realizzare con le piattaforme console attuali.

Gears of War
Prodotto dagli Epic Games e pubblicato direttamente dai Microsoft Game Studios, Gears of War è senza alcun dubbio il titolo più impressionante dal punto di vista tecnico mostrato su Xbox 360. Il titolo è un action game in cui la visuale di default è implementata in maniera simile a quanto visto in resident evil4. Il gioco è sviluppato attorno all’ Unreal Engine 3.0, con la sua straordinaria resa grafica, ed è attualmente previsto per la metà del 2006.

The Elder Scrolls: Oblivion
Sicuramente tra i trailer più applauditi ed apprezzati dell’evento Microsoft, il nuovo capitolo di Morrowind visto in movimento riesce a trasportare il giocatore all’interno di un mondo virtuale, che rispetto al precedente episodio, è cambiato significativamente assieme all'atmosfera, grazie a colori più accesi ed ambientazioni maggiormente vive e popolate.

Kameo: Elements of Power
Rare non solo ha in programma l’attesissimo Perfect Dark Zero, ma ha in lista, anche il redivivo Kameo. Se il port Xbox dalla prima build vista su gamecube quasi 4 anni fa, aveva migliorato solo l’aspetto grafico, questa volta vediamo novità anche nella meccanica di gioco, una di queste è il tipo di combattimenti che dovremo sostenere, se prima c’erano scontri contro una manciata di nemici, ora troveremo veri e propri battaglioni. Kameo sarà un titolo di lancio Xbox 360, e ci torneremo con una prova approfondita durante la settimana.

Nba 2k6
Primo titolo sportivo mostrato dal team 2kSports, formato dagli Ex Visual Concept ed l’ex team sportivo Microsoft, l’attesa non viene delusa dalla proiezione del trailer con fasi totalmente in-game, che mostrano giocatori perfettamente animati, realizzazione poligonale di magliette e pantaloncini, il tutto sempre senza scordare la riproduzione degli spettatori e delle gradinate sullo sfondo. Nba2k6 al pari di altri titoli realizzati dai 2kSports sarà disponibile direttamente al lancio, o nelle immediate vicinanze.

Lost Odyssey
In produzione direttamente per conto dei Microsoft Game Studios, il titolo ha alle spalle un team di sviluppo composto da Kiyoshi Shigematsu, Takehiko Inoue, Nobuo Uematsu e prodotto da Hironobu Sakaguchi “papà” della serie “Final Fantasy” Lost Odyssey sarà uno dei primi rpg in arrivo dal Giappone, esclusivamente per Xbox 360. Attualmente non possiamo dare dettagli specifici sulla struttura e sulle feature del titolo, purtroppo il teaser era completamente in Computer Grafica, e non mostrava fasi “in game”

Need for Speed: Most Wanted
Trattamento speciale per il primo capitolo di Need For Speed su xbox360, il titolo si prende uno spazio dedicato, durante il treno dei servizi della lineup EA, mostrandosi in una serie di sequenze aggiuntive totalmente tratte da fasi di gioco. Sorvolando sul dettaglio grafico mostrato, che si dimostra veramente notevole, possiamo notare alcune novità implementate nella meccanica di gioco, come delle fasi di slow motion per evidenziare particolari situazioni di gioco, ed un tipo di rendering totalmente differente dal passato.

Fifa Soccer 2006
Altro titolo made in Ea previsto per il lancio di Xbox 360 ed anche per questo gioco, il teaser trasmesso propone sequenze tratte direttamente dal gioco. Tra i dettagli più evidenti, il passaggio alle console di prossima generazione, ha portato una realizzazione decisamente migliorata del campo, finalmente con erba non rappresentata da una banale texture, ed un’accoppiata pubblico-stadio-oggetti a bordo campo, degna di un brand come Fifa.

The Godfather
Piccola apparizione tra i video di EA, anche per uno dei titoli in licenza più attesi della stagione autunnale, la differenza tecnica con la versione ps2-xbox si nota immediatamente, tra dettagli, modelli poligonali ed effetti di illuminazione. Anche per questo gioco, come per tutto il resto della lineup EA, rimandiamo ulteriori dettagli ai prossimi giorni, dopo i test diretti durante l’E3 2005.

Nba Live 2006
La risposta di EA ad Nba 2k6 di 2kSports non si è certo fatta attendere, come per Fifa e Madden il risultato visivo del gioco offre un’evidente salto qualitativo rispetto alle attuali console, ed anche per Nba ci sarà il totale supporto per Xbox Live.

Final Fantasy XI
SquareEnix approda anche su console Microsoft, e lo fa con il suo titolo online più rappresentativo, Final Fantasy 11, opportunamente aggiornato e riadattato per Xbox 360. Già garantito l’inserimento di tutte le nuove feature di Xbox Live 360, cosi come il supporto per l’alta risoluzione ed un rifacimento per l’engine grafico.

Il parco titoli Xbox 360 non finisce certo qui, a parte i 15 titoli che troveremo al lancio di Xbox360, sono in programma oltre 40 giochi per i primi 3 mesi di vita della console, ed oltre 160 sono attualmente in sviluppo e pianificati per i mesi successivi. Tra i titoli annunciati durante l’E3 2005 troviamo anche i vari Amped 3, Top Spin 2, Nhl 2k6 e Prey dai 2k Games, Blu Dragon prodotto sempre da Hironobu Sakaguchi tramite i Microsoft Game Studios, Dead Rising da Capcom, Condamned e Full Auto da Sega, Perfect Dark:Zero grande assente alla conferenza stampa, ma sul quale torneremo in settimana, Test Drive:unlimited, Unreal 2007, The Outfit e Saint's Row da THQ e molti altri che scopriremo durante i prossimi giorni di E3.

Non solo next generation console, Xbox ha davanti a sé ancora una lineup di primo piano, i titoli attualmente in via di sviluppo sono ben oltre i 200, e comprendono giochi come Half Life 2, Gta San Andreas, Ninja Gaiden: Black Burnout 4, Conker Live and Reloaded, Motogp3, Tomb Raider:Legend, TimeShift, Star wars: BattleFront II e molti molti altri..Ovviamente la lineup Xbox è ulteriormente valorizzata dalla confermata retrocompatibilità da parte di Xbox 360.

Andrea Moi

Tutti gli articoli e i video di Multiplayer.it su Xbox 360!

[VIDEO=305.305.s.]http://www.multiplayer.it/streaming/xboxconf_parteprima.wmv[/VIDEO] Sono le 18 e 30 di Lunedì 16 Maggio, Microsoft, per il secondo anno consecutivo, ha chiamato a raccolta la stampa da tutto il mondo allo Shrine Auditorium, teatro nella parte sud di Los Angeles, che è stato la sede di premiazioni da Oscar e grandi spettacoli. Sulla strada, davanti all’ingresso principale, un vero e proprio muro di giornalisti, addetti ai lavori, produttori e sviluppatori, ansiosi di conoscere qualcosa di più su una delle console che animerà il panorama dell’home entertainment dei prossimi anni: Xbox 360. Questo è il nome definitivo di una macchina pensata per diventare, insieme al giocatore, il centro del divertimento di migliaia di case nel mondo, a partire dal prossimo inverno. Il lancio sarà in quasi contemporanea mondiale, dato che, a distanza di poche settimane, la prossima console Microsoft verrà distribuita in America, Europa e Giappone. Il colosso di Redmond si è messo in corsa con Sony per raggiungere i negozi prima di PlayStation 3, per avere una base installata di utenti tale da garantire un sorpasso in termini di vendite che parte da un gap di 60 milioni di console tra Xbox e PlayStation 2. J. Allard, Peter Moore e Robbie Bach, i tre executive che si sono alternati sul palco durante la conferenza, non solo sono sicuri di riuscirci, ma hanno parlato della possibilità di creare una comunità di un miliardo di utenti, rendendo Xbox 360 il centro d’intrattenimento del salotto di tutte le famiglie e di tutti i loro membri. Microsoft dice di aver pensato a tutte le possibili tipologie d’utenti e di averle tenute presente nella realizzazione della macchina, così da realizzare questa visione senza, ovviamente, dimenticarsi dei giochi. Chè anche di quelli si è parlato a lungo.