[GC 2007] Gran Turismo 5 Prologue - Provato  10

Siete pronti nuovamente a sfogliare l'enciclopedia videoludica dell'automobilismo?

La prima è stata chiedere il perchè di GT 5 Prologue anzichè un episodio completo in ogni sua parte direttamente il prossimo anno, ci è stato risposto che innanzitutto è un gioco a tutti gli effetti e soprattutto avrà lo scopo di essere il pioniere di alcune tecnologie che verranno usate in futuro, non ultima il gioco online che per Polyphony è un'assoluta novità che necessita della dovuta esperienza e feedback da parte degli utenti. Riguardo l'annosa questione dei danni, non saranno sicuramente presenti nel Prologue, ma è già da diverso tempo che lo sviluppatore sta pensando in che maniera implementarli, se limitarsi a graffi, ammaccature oppure a parti che cadono, nell'attesa di capire poi quale sia la scelta più valida e non approssimativa. Rimane anche la proverbiale problematica che alcuni dei produttori automobilistici che hanno concesso in licenza le auto (e ricordiamo che Gran Turismo 5 ne conterrà diverse centinaia...) sono molto poco propensi a concedere la possibilità di vedere le proprie macchine in frantumi. Siamo sempre stati restii negli anni nel credere a questa affermazione, ma casualmente siamo venuti a sapere che anche gli sviluppatori di Superbike 08 hanno questa limitazione, perchè i vari costruttori non vogliono vedere le loro moto esplose o danneggiate pesantemente.

L'interfaccia che accoglie il giocatore è volutamente più dettagliata che in passato, con un calendario sul quale possono essere inserite alcune note (ad esempio i dettagli di una sfida online), sfondo personalizzato e una parte superiore con una mappa che indica il posto inserito nel proprio profilo, con tanto di fuso orario e indicatore del tempo sincronizzato di conseguenza. Nella parte bassa ci sono le varie opzioni, a partire dal classico garage che ospita le proprie auto (in Prologue saranno cinquanta, su cinque diversi tracciati più le versioni a specchio) per arrivare alla voce TV, che a detta di Yamauchi conterrà (anche scaricabili) contenuti televisivi a tema come gare e altro, oltre a produzione interna degli stessi Polyphony, presumibilmente materiale filmato durante lo sviluppo e una sorta di making of del gioco. Continuando con le opzioni c'è l'Album, dove vengono memorizzate le foto scattate all'interno del gioco e i replay, che possono essere poi condivisi online con altre persone. L'ultima voce inedita è quella denominata “My Profile” nella quale, come suggerisce il nome, è possibile inserire informazioni personali quali la propria nazionalità, macchina preferita e così via.
Ma è ovviamente la parte giocata che ci interessava di più e Yamauchi ha tenuto a precisare che in GT 5 la fisica e la routine artificiale delle macchine sono state interamente riscritte, in particolare nella versione finale scompariranno completamente i famosi “trenini” di macchine, ma le vetture avversarie avranno un comportamento più credibile e realistico. Riguardo invece il modello di guida, è presente ora una nuova opzione, denominata professional, che dovrebbe garantire una guida più realistica rispetto al passato, demandando la versione starndard ai neofiti oppure a chi non vuole una guida troppo impegnativa. Complice anche la purtroppo breve sessione di gioco sullo showfloor, abbiamo notato solo in piccola parte queste due novità, ci riserviamo di parlarne in maniera più approfondita quando avremo il gioco completo tra le mani. Altre novità sostanziali riguardano l'introduzione di ben sedici macchine su schermo rispetto alle sei viste in precedenza, che gareggeranno anche nella modalità online, altra novità assoluta per la serie. Di nuovo c'è anche la visuale interna delle auto, riprodotte nei minimi particolari per quanto riguarda cruscotto e tachimetro e il supporto completo per PlayStation Home, la piattaforma di social networking di Sony che vedremo nei prossimi mesi.

Non ci siamo dimenticati del comparto tecnico, e già a questo punto GT 5 Prologue è stupefacente nella realizzazione delle macchine, ognuna dotata di circa 200.000 poligoni (contro i 4.000 di quelle di GT 4), estremamente dettagliata e incredibile alla vista, di gran lunga le miglior realizzazione mai vista in un videogioco automobilistico. L'unica pista disponibile era Laguna Seca e il dettaglio, pur non essendo così alto come quello delle vetture, era ugualmente migliorato rispetto a GT HD, soprattutto nella vegetazione a bordo pista e in alcuni dettagli dello scenario. Se nel quadro ci mettiamo sessanta frame al secondo e 1080p, la situazione è decisamente rosea. Permangono comunque alcuni difetti che vanno assolutamente eliminati per la release finale, ovvero la presenza di un aliasing in alcuni casi un po' troppo marcato e il dettaglio della visuale interna, soprattutto degli specchietti retrovisori, non in linea con il resto.
Insomma, Gran Turismo 5 Prologue è una sorta di cantiere per Polyphony, che in continuazione aggiunge nuove modalità e opzioni alla propria ammiraglia automobilistica. Con una data d'uscita fissata entro il prossimo Natale, speriamo che l'esborso economico per gli utenti non sia elevato (si parla anche di una possibile versione gratuita, ma ci crediamo poco...), così saranno molti di più quelli che dovranno capitolare dinnanzi alla nostra innata bravura al volante. Siamo credibili?

Kazunori Yamauchi è un personaggio per il quale proviamo profondo rispetto, forse pretende e promette un po' troppo, ma è un sincero appassionato di motori e tutto quello che produce lo fa sempre con estrema dedizione. Non a caso pochi sono in disaccordo nel definire Gran Turismo una vera e propria enciclopedia dell'automobilismo, all'interno della quale le macchine presenti sono tantissime e riprodotte nei minimi particolari, a partire dall'estetica per finire al rombo dei motori. Una tale scrupolosità talvolta però si scontra col fatto che ogni introduzione richiede molto più tempo del previsto, se pensiamo ad esempio ai danni oppure al gioco online, ma di questo ne parleremo più avanti. Alla Games Convention abbiamo avuto modo di provare una pista del gioco e intervistare, insieme a un gruppeto di sparuti giornalisti, proprio Yamauchi, che ha soddisfatto alcune delle nostre curiosità. [C]

[GC 2007] Gran Turismo 5 Prologue - Provato
Con Kazunori Yamauchi

[GC 2007] Gran Turismo 5 Prologue - Provato
Ancora Mr. Yamauchi

[/C]