Jak and Daxter: The Precursor LegacyJak and Daxter: The Precursor Legacy 

L’action/adventure di Naughty Dog ha impressionato durante l'E3 migliaia di visitatori, sfoggiando una grafica da urlo degna delle potenzialità dell'emotion engine di PS2.

Jak and Daxter: The Precursor Legacy Jak and Daxter: The Precursor Legacy

Giochi della terza generazione…

Con “Jak and Dexter” i programmatori si sono davvero superati svolgendo un lavoro a dir poco meraviglioso. Basta dare un’occhiata ai filmati che circolano sul web per rendersi conto della bontà del lavoro svolto dai Naughty Dog. Infatti il gioco sfoggia una grafica superba sotto ogni punto di vista. Scordatevi le noiosissime scalettature, pop-up, fogging e godete vedendo, per adesso solo sui vostri pc, una mole abnorme di poligoni gestiti dal motore grafico in maniera eccelsa pur essendoci un’alta definizione. Le ambientazioni del gioco hanno dell’incredibile sia dal per la grandezza (davvero notevole) sia per quanto concerne lo stile e i colori. Tutto è magistralmente realizzato. Le locazioni presentano uno stile molto fantasy e sono dotate di tantissimi particolari come cascate, burroni, ponti di legno, alberi, laghi (stupendi gli effetti di riflessione della luce) e molto altro ancora. Ogni animazione presenta una fluidità altissima che si mantiene costantemente sui 60 fps. Il personaggio principale ed il suo piccolo compagno sono stati realizzati con molta cura e animati in modo eccelso. Stesso discorso va fatto per i personaggi secondari che andranno a rivestire diversi ruoli nel corso dell’avventura. Con “Jak and Dexter”, Naugthy Dog lascia dietro di sé tutti i titoli del genere (a livello visivo, s’intenda) portando su PS2 un gioco che, sicuramente, farà contenti moltissimi fans del genere e che, secondo il sottoscritto, sbancherà i botteghini al momento del suo lancio sul mercato di cui non ci è nota la data precisa (purtroppo). Ormai per l’amata console nera sta iniziando una nuova era a base di successi e killer applications. Basti pensare al parco giochi in continua espansione non quantitativa ma bensì qualitativa Non resta che munirci di croci, talismani mistici ed iniziare a pregare.

Jak and Daxter: The Precursor Legacy Jak and Daxter: The Precursor Legacy
Jak and Daxter: The Precursor Legacy Jak and Daxter: The Precursor Legacy

Platform o action/adventure?

Ragazzi! E soprattutto amanti dei platform 3d! Finalmente avrete pane per i vostri denti grazie al nuovo progetto che Naughty Dog sta realizzando per voi (e per le sue tasche…). Si può tranquillamente affermare che il titolo in questione, presentato all’E3 sotto forma di demo giocabile, visionati tutti i filmati a disposizione, rappresenta tanto una bellissima quanto inaspettata sorpresa per tutti i possessori del monolite nero. Il gioco tratta delle avventure di due amici, Jak (un ragazzo con un’acconciatura molto da Sayan…) e Dexter (un minuscolo incrocio tra una scimmietta ed un orsacchiotto), i quali corrono attraverso le fantastiche ambientazioni saltando, nuotando, sbarazzandosi dei nemici ed evitando trappole di ogni genere. Lo scopo di ogni livello sembra essere quello di recuperare alcune pietre magiche necessarie al proseguimento dell’avventura. Le varie locazioni sembrano eccezionalmente vaste e ricche di particolari con i quali poter interagire. Il videogiocatore vestirà i panni del ragazzo che porterà in spalla il suo fidato amichetto più piccolo. Circa quest’ultimo si sa davvero molto poco, specie per il suo eventuale utilizzo e per le sue abilità speciali. Le mosse eseguibili dal nostro eroe sembrano molteplici. Jak infatti potrà saltare, camminare, correre, appendersi ai bordi delle pareti, eseguire una “seggiolata” in caduta in Mario Bros style, guidare simpatici aereoplani, giganti volatili e tanto altro ancora. Poco si sa, invece, delle armi utilizzabili nel gioco (che bello sarebbe vedere l’amichetto Dexter lanciato contro i nemici come fosse un kamikaze). Si potrebbe affibbiare al titolo visionato il genere di semplice platform game ma, visti gli innumerevoli elementi di cui si compone ogni stage, è più consono affermare che si tratta di un’action/adventure che ricorda molto titoli quali Mario64 (N64) e Gex (Psone). Speriamo bene!