N-Gage@Barcellona  0

Nokia ed N-Gage ripartono da Barcellona.

L'arena Virtuale..


N-Gage Arena subirà anch’essa numerose migliorie ed aggiunte ai servizi disponibili. Obiettivo principale è il consolidare la comunità di giocatori, seguendo strategie simili a quelle oggetto di recenti presentazioni Microsoft in merito ad Xbox Live. Il paragone tra Live ed Arena non è azzardato, molte sono le soluzioni scelte da Nokia che ricordano molto le feature del servizio nato per Xbox.

Prima tra tutti l'inclusione in tutti i futuri titoli del supporto “N-Gage Arena Enable”. In partica i vari giochi supporteranno in un modo o nell'altro le opportunità del servizio online Nokia, sarà quindi possibile effettuare sessioni di chat su larga scala, liste di contatti, avvisi, matchmaking e sistemi di ranking per i propri record. I concetti di Always On ed Always Connected, appunto già noti anche per Xbox Live, sono stati ripresi ed adattati alle esigenze ed alle specifiche di sistemi ibridi console-cellulare. L’idea è quella di ottenere una forte partecipazione dell’utente ai servizi online ed esplorare una serie di nuove possibilità nello sviluppo dei giochi, sfruttando la portabilità stessa della piattaforma N-Gage. In effetti è questo il vero punto di forza di Nokia rispetto ai competitors, si chiamino Nintendo, Sony o altri, per quanto possano offrire funzionalità dedicate al gioco, o per quanto possano essere più o meno evoluti tecnicamente, l’unico dispositivo che una persona avrà sempre con se, in qualunque situazione, è proprio un cellulare. Ed il cellulare in se, è anche il dispositivo mobile che offre le maggiori potenzialità in fatto di comunicazione, grazie ad Sms, Mms, Gprs, Umts, Edge, bluetooth, infrarossi ed a breve anche Wi-Fi, due buoni motivi per spingere al massimo in questa direzione.

A ritmo di Snap


Parlando dello Snap Mobile snoccioliamo subito qualche dato: i modelli di cellulari, compatibili sono già una trentina, numero che è destinato a salire con il passare del tempo, e comprendono anche telefoni non prodotti da Nokia, sono oltre 25 i titoli previsti nella prima parte del 2006, assieme a questi vi sono inoltre accordi con i maggiori operatori telefonici in Europa per offrire ulteriori vantaggi per l’utilizzo dei servizi online. Lo Snap Mobile è stato sviluppato pensando soprattutto ai cosiddetti casual gamers, che vorrebbero utilizzare giochi solo in determinate situazioni, su device non specializzati come può essere N-Gage, ed utilizzare titoli dall’utilizzo relativamente semplice ed immediato. Questo tipo di pubblico si raggiunge tramite il supporto online, per poter scaricare dei mini giochi realizzati su una piattaforma diventata standard per tutti i modelli con supporto Java, punto di forza dello Snap Mobile è anche il fattore costo per gioco, che verrà coperto tramite microtransazioni in diverse modalità a discrezione dell’operatore utilizzato.
La soluzione Snap sarà frutto della cooperazione di Nokia con Sun, per realizzare la piattaforma ed i tools necessari, e con i vari operatori telefonici, al fine di supportare al meglio i servizi online per la distribuzione dei contenuti e per il gioco vero e proprio in multiplyer.

Durante l’evento è stata presentata anche la nuova linea di accessori, di cui troverete le immagini nell’articolo, che spazia da auricolari bluetooth e versioni più tradizionali wired, un paio di custodie e protezioni per l’N-Gage QD e relativi giochi ad un vero e proprio altoparlante da inserire nell’N-Gage QD per migliorare le performance acustiche., tutti gli accessori sono già disponibili.

Giochi a tutto tondo..


La sezione dedicata ai giochi si è dimostrata particolarmente ricca, di seguito inseriamo una breve descrizione dei titoli più rappresentativi mostrati durante l'evento Nokia.

Shadow Born è il progetto che più di ogni altro si allinea alla visione Nokia di connettività globale ed interazione tra utenti. L’ambientazione del gioco riprende alcuni tratti del film “ Underworld” con lotte continue tra vampiri, licantropi ed altre creature della notte. Del titolo non sono state mostrate immagini in-game, per contro ne sono state descritte alcune possibili interazioni che avverranno tra utente e gioco, gli esempi sono stati parecchi tra cui l’utilizzo di messaggi testuali per concordare strategie o decisioni, scheduling tramite l’agenda elettronica dell’ N-Gage di determinati eventi nel gioco, fino ad eventuali utilizzi di fotocamere integrate nei dispositivi. Pur essendo scontato visto che si tratta di un progetto spinto da Nokia stessa, è previsto un completo e minuzioso supporto alle funzionalità di N-Gage Arena.

Hinter Wars è stato descritto come il primo Massive Multiplayer Online Game che potrà interfacciare utenti pc ed utenti N-Gage all’interno di un unico mondo virtuale. Ovviamente viste le differenti prestazioni delle due piattaforme, le visuali e la resa grafica sarà decisamente differente, ma gli sviluppatori hanno ben implementato alcune feature, tra cui la riproduzione dell’ interfaccia di gioco, che sullo schermo dell’ N-Gage è completamente dinamica, mostrando principalmente solo le informazioni utili in quel determinato istante. Il gioco è un Action Rpg, ambientato in un’atmosfera fantasy dove potremo customizzare a piacimento il proprio personaggio a partire da una delle quattro razze disponibili, ognuna ovviamente con caratteristiche diverse. Hinter Wars sarà disponibile nel primo quarto del 2006 in tutto il mondo, tramite download del client dalla rete in maniera gratuita, ed una piccola quota mensile per il suo utilizzo online.

Habbo Island è un vero e proprio spin off in esclusiva N-Gage direttamente dagli autori di "Habbo Hotel", uno dei MMOG più diffusi a partire dalla sua uscita nel 2004, con oltre 4 milioni di utenti e più di 35 milioni di personaggi creati all’interno del gioco made. In questo titolo anziche alloggiare all’interno del famoso Hotel, avremo a nostra disposizione un’intera isola con ambienti dinamici e personalizzabili tramite il supporto ad N-Gage Arena, oltre ad una sezione in singolo giocatore dai dettagli non ancora comunicati.

Da ricordare inoltre l’ingresso di Atari a partire dal 2006 come uno dei partner più attivi nello sviluppo di titoli N-Gage, debuttando con una classica compilation dei suoi titoli storici, ed il supporto di THQ che si può vedere nella versione di Warhammer 40.000 in esclusiva per Nokia. Il gioco in questione offrirà il supporto fino a 2 giocatori online tramite N-Gage arena su circa 60 mappe disponibili inizialmente.
Tra gli altri titoli citati segnaliamo inoltre una versione totalmente custom di Civilization, e Payload un racing game futuristico in 3D che offrirà corse e condizioni di gioco personalizzabili ed tracciati di gioco completamente aperti e quindi percorribili in ogni direzione, senza seguire sempre il solito percorso.
Immancabile in questo tour Nokia uno spazio dedicato a “One” il nuovo picchiaduro 3D in esclusiva per N-Gage, che si dimostra essere uno tra i migliori titoli realizzati per questa piattaforma, non solo dal punto di vista tecnico, ma anche per realizzazione di controlli e meccanica di gioco. Tra le varie feature troviamo il pieno supporto multiplayer, la personalizzazione del proprio alter-ego virtuale sia per l’aspetto sia per le caratteristiche e tecniche di combattimento, e l’integrazione di una classifica mondiale aggiornata in real time che permetterà di monitorare la posizione e la fama del nostro lottatore tramite i servizi online di Nokia.

N-Gage Next Gen...


Una delle svolte più interessanti per il futuro di N-Gage è sicuramente quella di portare l'intera lineup di titoli anche sulla futura serie 6000 di cellulari Nokia. In questa maniera si prevede il raggiungimento di oltre 10 milioni di dispositivi compatibili N-Gage entro fine 2006. Il motivo di questa decisione si ritrova nell'incessante progresso tecnologico nel campo della telefonia mobile, nei prossimi mesi inizieranno ad arrivare cellulari con specifiche ben superiori a quelle del normale N-Gage, compreso l’arrivo dei primi chipset grafici specializzati in ambito 3d anche negli smartphone di media-alta gamma.

Una delle domande più ricorrenti fatte durante la conferenza è la richiesta di informazioni sull’uscita di un futuro N-Gage2, ovvero un modello espressamente pensato per rendere al meglio nei giochi e capace di competere o superare le caratteristiche delle attuali console portatili. La risposta di Nokia è stata costantemente evasiva, probabilmente un futuro cellulare ottimizzato per il gioco sarà realizzato nei prossimi anni, ma al momento non si hanno date o riferimenti ufficiali. In merito al futuro dell’intrattenimento mobile, durante il keynote sono stati inoltre mostrati alcuni concept design di possibili periferiche da N-Gage. Gli esempi più interessanti si trovano in un bracciale o cavigliera con connessione wireless dotato di sensori di movimento, oppure una coppia di controller a “singola mano” la cui forma ed alcune funzionalità ricordano molto quanto mostrato da Nintendo per la sua prossima console.
L’appuntamento con la next gen ludica di Nokia quindi è rimandato di qualche mese, magari proprio al futuro E3 2006 che si terrà in maggio a Los Angeles..

Anche quest’anno Nokia ha riunito oltre 200 giornalisti ed inviati da tutta Europa per un summit sul progetto N-Gage. Topic della 2 giorni spagnola : “sviluppi futuri di N-Gage, e presentazione di alcuni nuovi titoli in esclusiva per la loro piattaforma di gioco portatile.”

Durante la giornata dedicata alle presentazioni stampa sono intervenuti diversi responsabili della divisione Game, tra cui anche Gerard Wiener, vice presidente in carica, ovviamente il primo punto affrontato è il differente approccio utilizzato da Nokia nella cosiddetta battaglia tra portatili. “ Questa è una maratona non uno sprint” è stato il tema di apertura del keynote. I dati di vendita ed il punto della situazione a due anni esatti dal lancio del primo N-Gage parlano chiaro, da 7 titoli disponibili a oltre 50 già sul mercato, da zero unità ad oltre due milioni di N-Gage venduti worldwide, ed oltre 500 mila utenti iscritti ad N-Gage Arena.

Da questa nuova milestone Nokia intende effettuare una vera e propria riorganizzazione a partire dalla base installata di device, che dal prossimo anno, secondo le loro previsioni, aumenterà esponenzialmente. Non solo grazie alla lineup di titoli di cui parleremo più avanti, ma soprattutto ad un rafforzamento deciso nella Community, alla nascita dello “Snap Mobile” che permetterà di risolvere gli annosi problemi di portabilità dei giochi su diversi device Java Enable, e la possibilità di rendere compatibile con i titoli N-Gage tutta una linea di cellulari.