Saints Row 2Saints Row 2 - Anteprima 

Tornano i "Santi" di Stillwater, intenzionati a riprendere il controllo del quartiere per una seconda volta, nel secondo capitolo della serie previsto per quest'anno.

The story so far

Saints Row 2 prosegue direttamente la linea narrativa del primo episodio: stesso protagonista (nonostante questo sia comunque personalizzabile a piacere), stesso background e medesima ambientazione. Quello che cambia, e di molto, e la situazione temporale: con il secondo capitolo si attua un salto temporale di 15 anni rispetto alla conclusione del primo, cosa che giustifica il profondo cambiamento subito dalla città in cui si svolge la storia, sia per quanto riguarda il suo aspetto che per il nuovo assetto “geopolitico” della lotta tra le gang. La situazione non è delle migliori: dopo essere saltato in aria, il protagonista si ritrova in coma per diversi anni, e al suo risveglio ha perso tutto quello che aveva conquistato nel corso del primo episodio. La missione sarà dunque ricostruire il gruppo dei Saints, scoprire da chi è stato tradito e perché, e infine riprendere il possesso del quartiere, che nel frattempo è diventato oggetto delle lotte intestine tra tre nuove gang rivali. E’ chiaro che il sentimento di fondo è la vendetta, e il desiderio di rivalsa, e questo giustifica l’atmosfera più dark e sinistra che gli sviluppatori assicurano per questo secondo episodio.
Non tutto quello che si era conquistato in precedenza, tuttavia, è perduto: se nel primo episodio ci trovavamo ad essere una persona qualsiasi appena entrata a far parte della gang, e quindi bisognosa di far carriera prima di tutto nel proprio gruppo, adesso il nostro ruolo di leader dei Saints non è in discussione, e saremo noi a dover gestire il gruppo, reclutare nuovi elementi e organizzare l’operato delle squadre.

Saints Row 2 - Anteprima Saints Row 2 - Anteprima Saints Row 2 - Anteprima

A ognuno il suo gangster

Il gioco si trova ancora in una fase di pieno sviluppo, ma da quello che è stato mostrato pare chiaro come un elemento particolarmente tenuto in considerazione da parte di Volition sia la possibilità di personalizzare ampiamente ogni elemento modificabile. L’aspetto del personaggio può essere trasformato a piacimento attraverso un complesso editor che consente di intervenire su una grande quantità di parametri. A partire dal sesso, si può agire sui modelli poligonali cambiando l’aspetto fisico, poi sulle texture della pelle per cambiarne colore e caratteristiche, determinando una quantità di combinazioni e risultati estremamente vasto. A questo, si aggiunge un sistema di gestione dei capi d’abbigliamento particolarmente avanzato: sono presenti una grande quantità di vestiti, sparsi in tutto il mondo di gioco. Ogni capo d’abbigliamento riscontrabile all’interno del gioco (che sia indossato da un passante, da un compagno di squadra o da un nemico), è acquistabile all’interno dei numerosi negozi presenti a Stillwater, come se fosse stato riprodotto un vero e proprio mercato della moda in miniatura. Grande attenzione è stata riposta anche nella possibilità di cambiare profondamente l’aspetto del quartier generale della gang (e di quelli che potremo conquistare più avanti nel gioco). Spendendo denaro in ristrutturazioni e mobilio, si può migliorare il look dei rifugi e di conseguenza aumentare la reputazione dei Saints, che è poi il parametro fondamentale su cui si fonda tutto il sistema di equilibri di potere a Stillwater. Allo stesso modo, anche tutti i mezzi che entreranno in nostro possesso potranno essere agghindati e trasformati a dovere, spingendo il loro aspetto e le loro prestazioni a vari livelli di “tamarraggine” (e conseguentemente incutere vari livelli di paura e rispetto, ovviamente).

Saints Row 2 - Anteprima Saints Row 2 - Anteprima Saints Row 2 - Anteprima

Più grande, più forte, più cattivo

Essendo rimasta praticamente invariata la struttura di gioco, Saints Row 2 punta tutto su un ampliamento della mappa di gioco, delle azioni eseguibili e della varietà di situazioni in cui ci troveremo coinvolti, il tutto condito ovviamente da una doverosa evoluzione dal punto di vista grafico e sonoro. Stillwater si è notevolmente ampliata, e nei 10-15 anni passati dal capitolo precedente si è evoluta assumendo un aspetto più variegato, dai vecchi quartieri in rifacimento ai moderni palazzi costruiti di recente, con una particolare caratterizzazione data ad ognuna delle zone controllate dalle varie gang. Molte sono le strutture che possono essere visitate direttamente nelle fasi di esplorazione, elemento che gli sviluppatori hanno deciso di ampliare rispetto all’episodio precedente. Per quanto riguarda l’azione di gioco, le aggiunte inserite da Volition e mostrate fino a questo momento rappresentano alcune nuove azioni attuabili durante il combattimento. Prima di tutto, è stato inserito uno zoom per le armi da fuoco, che sposta la visuale sopra la spalla del protagonista consentendo una mira più precisa negli scontri armati. La seconda novità è rappresentata dalla possibilità di prendere degli ostaggi e usarli come scudi umani, cosa che determina un atteggiamento più cauto da parte della polizia, e in certi casi anche dei membri della gang rivali. Infine, si registra una maggiore libertà nell’uso degli oggetti: è possibile raccogliere e impugnare molti elementi dello scenario, e utilizzarli come armi in svariati modi. Per quanto riguarda i mezzi utilizzabili, oltre alla grande varietà di auto sperimentate nel primo episodio troveremo qui anche alcune varietà di aerei, elicotteri e motoscafi. Da registrare la promessa possibilità di affrontare il gioco in multiplayer cooperativo, di tipo “drop-in/drop-out”, ovvero con la stessa modalità vista ad esempio in Gears of War e Crackdown.
Da quanto affermato e mostrato da Volition, Saints Row 2 sembra una buona evoluzione del primo episodio, senza rappresentare una rivoluzione nella struttura o nell’aspetto tecnico del gioco. La questione principale, ovviamente, sarà vedere come il titolo THQ riuscirà nello scontro diretto con Grand Theft Auto IV, in arrivo a breve. Viene da pensare che ci sia bisogno di qualcosa di più di un more of the same per affrontare l’impatto devastante del titolo RockStar sul mercato, ma è anche vero che è ancora piuttosto presto, per giudicare, visto che di Saints Row 2 non si è ancora visto molto. Attendiamo dunque di sapere, e soprattutto vedere, qualcosa di più su questo gioco, che dovrà davvero mostrare i muscoli quest’anno, per riuscire ad emergere con forza.

Saints Row 2 è atteso nel corso del 2008 per PlayStation 3 e Xbox 360

TI POTREBBE INTERESSARE