Speciale uscite estive GC - GBA  0

Scopriamo insieme tutti i giochi in arrivo per le nostre console Nintendo, da portare al mare o sotto l'ombrellone!

Bookworm
Ancora un gioco ideato da quella fucina di idee di software house che risponde al nome di PopCap Games. Anche questo Bookworm è stato inizialmente concepito e sviluppato in Java per poi essere trasposto su PC, Mac e PDA. Ed anche questo gioco, originalissimo, arriva sui nostri schermi portatili di Game Boy Advance. Proprio su PC è giocato giornalmente da circa 5 milioni di persone e costituisce a tutti gli effetti un piccolo fenomeno di costume tra gli appassionati. In Bookworm, il bruchetto Lex si troverà sempre affamato e sarà compito dei giocatori procurargli il cibo per sfamarlo. Come? Semplice in pratica, meno a parole. Proprio di parole si tratta infatti: nostro compito sarà quello di unire e connettere delle "mattonelle" per creare parole da fargli mangiare. Parole molto lunghe frutteranno un maggior punteggio, essendo più difficili da comporre, mentre alcune parole speciali ci faranno guadagnare dei bonus. Ci troviamo di fronte ad un ennesimo gioco semplice ed immediato, di chiara derivazione "Tetris" o "Columns", anche se questo nuovo puzzle game cerca di trovare, riuscendoci, una propria strada originale, rimanendo pur sempre un piccolo classico.

Quad Desert Fury
Sviluppato da Skyworks Technologies, Quad Desert Fury è il secondo titolo di corse "su terra" rilasciato su Game Boy Advance. La gara si svolge contro altri tre "Quad", mezzo di trasporto particolarissimo e molto indicato per sabbia, deserti e spiaggie. A nostra disposizione un classico "Race mode" con tutti gli annessi trofei da conquistare, un "Freestyle mode" senza nemici, né tempo, né limitazioni di percorso, ed un bel multiplayer per divertirsi con quattro amici al bar... Completa il classico quadretto l'immancabile "Time Trial" dove sarà possibile affinare i nostri tempi davanti ad una pista sgombra da avversari. Ogni gara ci mette di fronte ad una buona quantità di ostacoli come dune, barili, buche e così via, proprio come accadeva nel mitico Excitebike. Durante le nostre scorribande su sabbia sarà presente, sullo schermo in basso, una mappa che ci faciliterà il compito di orientamento e posizionamento. Un rapido sguardo alla parte alta del medesimo schermo ci farà capire quanto tempo manca, il numero di giri da percorrere mancanti e la nostra posizione in gara. Inoltre, per i più distratti, al centro dello schermo una freccia verde sarà posta ad indicarvi l'esatta direzione da intraprendere, nel caso vi perdeste in quel mare di sabbia. Un discreto titolo di corse, che offre il meglio di sé se giocato con altri amici tramite un cavo Link.

Cartoon Network Block Party
Secondo quanto precedentemente rilasciato nelle interviste agli sviluppatori, questo gioco dovrebbe implementare una bella novità su Game Boy Advance: l'utilizzo di una grafica 3D renderizzata in Cel Shading. Verosimilmente ci troveremo di fronte ad un "falso 3D" molto simile ad un 2D con visuale isometrica dall'alto, anche se con uno stile molto cartoon. Cartoon Network Block Party permetterà, tramite l'utilizzo del cavo Link, la sfida tra un massimo di quattro giocatori che vestiranno i panni di tutti i personaggi più famosi del noto canale tematico per i cartoons: Johnny Bravo, Ed, Edd n Eddy, Courage il cane codardo e Cow and Chicken. Il gioco consiste in 21 mini-giochi che spaziano dalle corse agli sparatutto fino allo Skate. La vincita in ogni competizione farà guadagnare un certo numero di dollari e grazie a questi soldi sarà possibile sbloccare altri sottogiochi e personaggi da utilizzare. Il gameplay strizza l'occhio a Mario Party, trattandosi di un gioco da tavola nel quale la fortuna con i dadi gioca un ruolo importante. La restante parte rimane in mano al giocatore ed alla sua bravura nel completare i giochi, tutti molto curati, colorati e divertenti.

Le uscite per Game Boy Advance

Bejewelled
Originariamente sviluppato da PopCap Games in Java, Bejewelled è stato poi trasportato su PC, Mac e PDA. Si tratta fondamentalmente di un puzzle game in pieno stile Tetris, dove la rapidità decisionale ed il colpo d'occhio contano tutto. Ricorda a tratti il buon vecchio Columns che apparve anche su GameGear, e tratta sempre e comunque di "Gioielli" da far ruotare ed incastonare per colore, facendoli scomparire se mixati nel modo giusto. Ci troviamo di fronte ad un titolo "addictive", come direbbero gli inglesi, ovvero a quella tipologia di gameplay immediato, alla portata di tutti ma difficile da maneggiare ad alti livelli. Presenti numerose modalità, dalla più classica "Arcade" fino al "Time Attack" che vi vedrà impegnati ad eseguire il maggior numero possibile di combinazioni in un tempo limitato. Ovviamente il tempo è un fattore da tenere strettamente in considerazione, perchè più passa... e più il gioco diventerà veloce e quindi frenetico, non risparmiandovi alcuna goccia di sudore dalla fronte.

Super Collapse 2
Ci troviamo di fronte ancora ad un puzzle game, categoria di giochi che ben si presta ad un'applicazione portatile proprio per la sua natura frenetica e dalla giocabilità immediata. In questo caso si tratta di ripulire il tavolo da gioco cercando di unire blocchi dello stesso colore che cadranno in scrolling verticale direttamente sugli altri blocchi. In una barra posta sulla parte inferiore dello schermo è possibile vedere di quale colore sarà il blocco che cadrà successivamente, proprio come accade in Tetris. E proprio come la "scuola Tetris" insegna, la fatidica scritta Game Over sopraggiungerà non appena avrete colmato di blocchi il tavolo di gioco. Diverse modalità di gioco tra le quali un gustoso multiplayer via Link sono la cornice di questo ennesimo puzzle game per Game Boy Advance che di certo non brilla per originalità, ma che altrettanto certamente si rivela divertente, semplice e dall'infinita longevità. Il prezzo budget poi dovrebbe aiutare anche gli ultimi indecisi.

Chi Vuol Essere Milionario?
Chi Vuol Essere Milionario? porta sui vostri Game Boy Advance l'emozione e la tensione che respirano i concorrenti della celebre trasmissione televisiva condotta da Gerry Scotti, riproducendo fedelmente la meccanica di gioco del quiz originale. Sono state incluse più di 1000 differenti domande di tutte le categorie previste, e gli aiuti come la percentuale del Computer, i suggerimenti "da casa" e dal pubblico. Il gioco è totalmente localizzato in Italiano. La parte migliore è la sfida in Multiplayer, fino a 4 giocatori. Le domande sono tutte nuove e scritte dagli stessi autori della trasmissione. Chi Vuol Essere Milionario? aspira ad essere forma di intrattenimento per tutta la famiglia vista la sua semplicità d'uso e la familiarità del sistema di gioco.

WWE: Day of Reckoning (Settembre 2004)
Settembre è il mese dell'uscita dell'attesissimo simulatore di wrestiling WWE: Day of Reckoning, sviluppato dai giapponesi Yuke's. Dalle anteprime viste pare che il loro lavoro sia egregio: più di 40 lottatori originali della federazione riprodotti nei minimi dettagli senza fare parsimonia di poligoni, mosse personalizzate e molte modalità di gioco tra le quali spicca la "Carriera", nella quale dovrete creare il vostro lottatore ed affrontare match su match per conquistare il titolo WWE. L'azione di gioco è fluida, intuitiva e semplice da apprendere. In pochi minuti vi troverete ad eseguire mosse spettacolari, condite da replay e cambi di angolatura automatici, per rendere più accattivante l'incontro. Numerose le chicche che serviranno a rendere il gioco più realistico possibile. Ad esempio in WWE: Day of Reckoning è possibile uscire dal ring ed afferrare qualsiasi oggetto ci passi per le mani, rientrare dalle corde e picchiare selvaggiamente il nemico. La modellazione poligonale è veramente ottima, come detto in precedenza, ma soprattutto le mosse da noi effettuate andranno a deformare il fisico del'avversario, gonfiandogli la faccia e facendogli perdere sangue ovunque. Per la gioia del "gentil" sesso in questa edizione del popolare gioco di Wrestiling è stata inserita la modalità "Bra and Panties", che vede in azione procaci lottatrice dedite a menarsi e strapparsi letteralmente magliette e pantaloncini, fino a rimanere, per l'appunto, in mutande. WWE: Day of Reckoning si preannuncia essere uno dei titoli più giocabili, divertenti ed allo stesso tempo realistici dedicati allo sport-spettacolo americano per eccellenza. Perfetto è il termine adatto, se solo fosse stato inserito un commento italiano con la voce dell'intramontabile Dan Peterson...

Animal Crossing (24/09/2004)
La fine dell'estate porta una ventata d'aria fresca sulla nostra console Nintendo. Mai dire mai, diceva qualcuno, ed ecco che con un clamoroso ritardo arriva, finalmente, Animal Crossing anche in Italia. La comunità più sfegatata avrà gia avuto modo di giocare la versione a stelle e strisce, oppure quella nipponica, ma fa sempre piacere avere tra le mani una simile perla tutta localizzata nella nostra beneamata e comprensibile ai più madrelingua.
Per chiunque si sia fatto sfuggire questo gioco nella versione americana, ecco il momento buono di riparare al danno. Animal Crossing è un porting. Un porting di un gioco passato inosservato all'epoca per Nintendo64 e finalmente riproposto in una condizione di mercato più matura. Essenzialmente Animal Crossing è un FREE, proprio come ShenMue, ma molto più di ShenMue. Tant'è vero che non esiste uno scopo preciso in Animal Crossing: bisogna solo vivere. Vivere e cercare di sviluppare un proprio villaggio dove convivere con gli altri abitanti. La particolarità di questo strambo gioco è che il tempo avanza, sempre, anche a console spenta. Per fare un esempio quindi, per pescare ci sarà da svegliarsi presto anche nella realtà, perché il gioco è sincronizzato con l'orologio interno della console, e non ammette sgarri. D'estate farà caldo, d'inverno nevicherà, questo influisce su tutto: specie animali, piante, clima, abbigliamento e così via. Ogni villaggio sarà diverso da quello di ogni altro giocatore al mondo in quanto la sua costruzione avviene ogni volta in modo random. Esiste anche la possibiltà di scambiarsi gli oggetti trovati con ogni altro giocatore di Animal Crossing mediante un geniale sistema di codici offline: andando alle poste basterà indicare il destinatario ed il nome del suo villaggio per vederci restituire un codice alfanumerico; comunicata questa password ad un amico, questi sarà in grado di andare alle poste del suo paese e ritirare l'oggetto da noi spedito. Una miriade di perle e di chicche vi aspettano nel mondo colorato di Animal Crossing, ma un libro non basterebbe per poterne parlare, dovete giocarci!

Tiger Woods PGA Tour 2005 (17/09/2004)
Prendete il controllo di alcune leggende del golf mondiale come Arnold Palmer, Jack Nicklaus e Ben Hogan e diventate voi stessi delle leggende! Grazie alla tecnologia "GameFace" di EA, ogni giocatore è riprodotto nei minimi dettagli come la controparte reale. Otto nuovi veri green del circuito internazionale ed altri due "fantasy" sono stati aggiunti ai precedenti per un totale di 14 gare disponibili. Le nuove licenze in esclusiva per GameCube includono il Coeur D'Alene ed il famoso Colonial Country Club, mentre le restanti Sherwood Country Club, Fancourt Golf Club Estate and Troon North sono state inserite anche nella versione PC. A vostra disposizione 15 giocatori originali del PGA Tour, tra i quali Tiger Woods, John Daly, Vijay Singh, Charles Howell III, Notah Begay III e Jesper Parnevik. Sul versante giocabilità si annuncia un nuovo sistema di putting e chipping detto "Total Precision Swing", che permette maggior controllo sul green e sull'approccio ad esso con una battuta corta. Selezionando il "Season Mode" ci troveremo invece a giocare durante le 52 settiamane del calendario PGA Tour fino a 10 stagioni di fila, nei quali, grazie alle nostre performance dovremo cercare un buono sponsor che ci permetta di poter andare avanti e vincere così il campionato.

Madden NFL 2005 (10/09/2004)
Il Football Americano targato EA non è mai stato così bello e completo. Dopo l'abbandono delle serie sportive di SEGA su GameCube, Electronic Arts è rimasta l'unica scelta possibile per tutti gli amanti degli sport USA. Fortunatamente gli sviluppatori americani non dormono sugli allori e pare che ogni versione di NFL sia sempre migliore della precedente. Numerosissime sono infatti le novità introdotte dalla versione 2005: partiamo dallo scontato lustro grafico che è obbligo di ogni sequel, Madden 2005 introduce ancora nuove animazioni, più poligoni e più dettaglio del precedente capitolo. In seconda battuta, è stato modificato profondamente l'approccio all'uso della linea difensiva. Grazie al cosiddetto Hit Stick, usarla è adesso divertente almeno quanto attaccare. Il franchising dei giocatori ed il lato manageriale è stato amplificato come non mai: adesso per seguire le notizie di mercato ed i principali scoop c'è bisogno di ascoltare la radio locale e leggere i principali quotidiani sportivi che giorno dopo giorno ci informano di ogni novità e ci possono influenzare sulla scelta di giovani talenti o sulle decisioni cruciali di mercato. Oltre a questo, i giocatori in rosa avranno un proprio umore che influenzerà le loro prestazioni in gara e che è a sua volta influenzato da quello che succede all'interno della squadra: infortuni, cessioni, partite perse e così via lasceranno il segno nell'umore del vostro team. Oltre alla possibilità di potersi creare un proprio team personalizzato sono state incluse numerose modalità di gioco inedite come il Rushing Attack ed ulteriori modalità di allenamento. Inutile ricordare anche che Madden 2005 utilizza tutte le licenze ufficiali della NFL e quindi ci troveremo a giocare con tutti i veri giocatori, stadi fedelmente riprodotti e reali cori dei tifosi.

WarioWare Inc: Mega Party Games (03/09/2004)
L'inizio di settembre porta sugli scaffali del nostro negoziante di fiducia una piccola perla made in Nintendo: Wario Ware. Conversione riveduta, corretta e risviluppata di quel Made in Wario Inc. Minigame Mania, uscito diversi mesi addietro su Game Boy Advance, Wario torna su GameCube dopo le apparizioni di Smash Bros., Mario Kart DD e Mario Golf, senza dimenticare Wario World sviluppato da quei geniacci di Treasure. Questa raccolta di minigiochi si promette di far letteralmente impazzire quattro amici davanti ad un televisore ed un GameCube. Come da buona tradizione Nintendo, il multiplayer è un aspetto fondamentale: la versione casalinga strizza l'occhio a quella portatile, trasportando su televisore molto di quanto già visto sul piccolo schermo Gba, sono state però incluse una decina di modalità a 2, 3 o 4 giocatori. "Frenetico" è l'unica parola che viene per descrivere il gameplay di Wario Ware: i minigiochi sono velocissimi (durano pochi secondi), immediati e assolutamente comico-demenziali come quello che ci vede impegnati a premere allegramente i tasti del joypad per evitare che una dolce fanciulla faccia colare giù il moccolo dal proprio naso. Un'altra interessante modalità di gioco è quella che vede ogni giocatore, a turno, prima di affrontare un minigioco scelto a caso, essere informato su un particolare compito che è chiamato a svolgere durante la breve partita: giocare con un solo occhio aperto, rimanere in equilibrio su una gamba, urlare il nome del suo piatto preferito, grattarsi la schiena con una mano e amenità di questo genere. Agli altri giocatori spetta il compito di valutare in termini di gradimento la performance dell'improvvisato showman(girl), azionando col pad una sorta di applausometro. A presto per la recensione di quello che si promette di essere uno dei giochi più schizzati e divertenti di questa estate.

Samurai Jack: The Shadow of Aku (30/07/2004)
Grazie a SEGA, avrete la possibilità di mettervi nei panni di uno dei protagonisti più simpatici dei cartoons degli ultimi anni: il pluripremiato Samurai Jack di Cartoon Network. SEGA ha scelto una visuale in terza persona per portare in chiave videludica le avventure di Jack. Attraverso 24 livelli Jack affronterà la sua versione Evil, tonnellate di Robot e sciami di termiti volanti, cercando Sushi per ricaricare la propria barra di energia. Trattandosi di un Samurai, l'arma preferita di Jack sarà ovviamente una spada Katana, ma potrà essere usata in tre differenti maniere da imparare: fire, crystal ed electric. Ogni nemico sarà particolarmente suscettibile all'uso di uno di questi stili e starà al giocatore cercare di trovare la giusta combo per sconfiggere chi gli si parerà di fronte. Uccidendo i nemici, la barra Zen si riempirà a poco a poco, ed una volta riempita Jack sarà in grado di eseguire un attacco "Sakai", con il quale il movimento dei nemici e tutto quello che avrete intorno rallenterà bruscamente, dandovi modo di eseguire spettacolari combo e mosse devastanti. L'appeal generale del gioco è ottimo, SEGA pare sia riuscita a ricreare perfettamente personaggi ed atmosfere dell'originale cartone animato. Viste le passate esperiente nel genere action-3D di SEGA, adesso rimane solo da sperare che non commettano gli errori di sempre: una telecamera ballerina ed un gameplay ripetitivo. Non sembra il caso di Samurai Jack, ma lo scopriremo tra poco!

Tom Clancy's Splinter Cell Pandora Tomorrow (30/07/2004)
Pandora Tomorrow per GameCube si è fatto ammirare per la prima volta durante l'E3 passato, in mezzo allo showfloor della lineup third party. Solo un livello era giocabile nella demo, quello nel quale Sam deve infiltrarsi in una ambasciata in condizioni di luce veramente pessime, ovvero nel buio più totale. Proprio per questo non è stato possibile poter guardare al meglio la versione Nintendo di Splinter Cell, anche se dove era possibile intravedere qualcosa, grazie a qualche piccola luce sparsa per il livello, il dettaglio del protagonista è parso elevato, paragonabile a quello della controparte Xbox. Anche la pulizia video è rimasta inalterata (al contrario della versione Ps2), ma purtroppo si segnalano dolori per quanto riguarda il multiplayer. La notizia è che ogni elemento di gioco in multi è stato cancellato, incluso lo splitscreen che poteva essere aggiunto come sostituto. UbiSoft ha parlato di uno scarso supporto di Nintendo per il broadband a sua parziale scusante. Per cercare di bilanciare un po' i tagli, gli sviluppatori in questa versione hanno aggiunto 3 livelli in più dopo l'ultimo ed effetti grafici esclusivi come un'acqua più realistica, come solo il processore grafico ATI di GameCube riesce a realizzare. Per il resto il gioco rimane pressoché invariato, e farà sicuramente la felicità di tutti gli amanti del genere stealth, latitante dopo l'uscita di MGS.

Le uscite per Nintendo GameCube

Catwoman (30/07/2004)
Appena dopo l'uscita del film non tarderà ad arrivare nei negozi il tie-in di Catwoman, adattamento cinematografico del famoso fumetto DC Comics. La versione videoludica di Halle Berry si muoverà attraverso 23 livelli che ricalcheranno fedelmente ogni locazione vista al cinema, con un gameplay che strizza l'occhio al recente Prince of Persia, introducendo (o provandoci, comunque) meccaniche di combattimento nuove e spettacolari. Ad esempio il personaggio in piedi sarà in grado di effettuare mosse classiche come calci, pugni e di afferrare e lanciare oggetti in volo, mentre premendo il direzionale in basso la nostra felina si accuccerà e sarà in grado di attaccare con uno stile simile alla Capoeira, già ammirato in Tekken 3 con Eddy Gordo. Proprio come un gatto sarete in grado di distinguere perfettamente i particolari anche al buio e di interagire con l'ambiente circostante con grazia e precisione grazie alla possibilità di switchare in prima persona per poter osservare meglio. Nelle non dichiarate intenzioni degli sviluppatori sicuramente anche quella di spodestare Lara Croft come la più sexy icona del mondo videoludico: la Donna Gatto digitale si muove sinuosamente e le sue curve virtuali sono modellate ad hoc per provocare visivamente lo spettatore-giocatore. Il gioco promette un'alta longevità (forse anche per un discreto backtracking, necessario a sbloccare ogni segreto ed extra del gioco), spettacolarità e attinenza al film. Storicamente i tie-in non hanno mai avuto un grande successo di critica, presto scopriremo se le carte di questo Catwoman saranno giocate bene come il gioco promette.

Siamo in piena estate, a cavallo tra i due mesi più caldi dell'anno. Di certo non un periodo d'oro per le uscite videoludiche: molti sono in vacanza, il tempo è bello, troppo bello per rimanere in casa davanti alla Tv ed in tanti ci dedichiamo a scampagnate agresti, passeggiate in montagna e bagni di sole in spiaggia, per un po' dimenticandoci quanto sia bello sprofondare sul divano con un Joypad in mano, mentre fuori piove e fa freddo. Nonostante tutto ciò, il mercato si muove. Nuovi giochi sono in procinto di arrivare sui roventi scaffali del negozietto rimasto aperto nel centro della nostra città, e per chi ha ancora voglia di giocare, per chi non si ferma mai, o semplicemente per chi in vacanza, purtroppo, non ci va, ecco uno specialone che analizza tutti i titoli in arrivo sulla console ammiraglia di Nintendo, il GameCube, ed il piccolo portatile Game Boy Advance, che in molti tra l'altro si porteranno sotto l'ombrellone!

..il tempo è bello, troppo bello per rimanere in casa davanti alla Tv ed in tanti ci dedichiamo a scampagnate agresti, passeggiate in montagna e bagni di sole in spiaggia, per un po' dimenticandoci quanto sia bello sprofondare sul divano con un Joypad in mano..

Mario Golf Advance Tour
Per ultimo, ma non per importanza, ecco il piatto forte della lineup estiva per Game Boy Advance. Soprannominato "Il Mario Kart del Golf" dagli appassionati, Mario Golf è da sempre considerato sinonimo di gameplay e "Nintendo Difference". Combinando Mario con qualsiasi sport si ottiene sempre un gioco esplosivo, e l'effetto non cambia. Chi segue Mario Golf dall'episodio per Nintendo64 non potrà non notare le molte differenze presenti in questo nuovo capitolo.
Innanzitutto, laddove ogni buon gioco di Golf implementa una modalità "Carriera", Advance Tour offre una meccanica di gioco "Rpg". Chi ricorda "Legend of the River King" su Nintendo64 e Game Boy avrà capito immediatamente la tipologia di gioco davanti al quale ci troviamo, non ci sarebbe nemmeno da stupirsi tanto, visto che gli sviluppatori, i Camelot, sono gli stessi della saga di Golden Sun, bellissimo gioco di ruolo uscito sempre su Game Boy Advance. Non è ancora un caso se il motore grafico di questo Mario Golf sembra proprio preso e potenziato da Golden Sun, ed utilizza modelli prerenderizzati e sfondi bitmap, risultando uno dei migliori giochi mai visti su Gba sul fronte realizzazione tecnica. La storia di Advance Tour inizia quando Neil and Ella, due giovani ragazzi, decidono di trascorrere le proprie vacanze estive al Marion Country Club. Allenamento dopo allenamento, competizione dopo competizione, il nostro personaggio (è possibile scegliere tra uno dei due) guadagnerà punti esperienza che serviranno ad aumentare i valori nelle principali "skills" da golfista. Buoni risultati faranno sbloccare nuove piste e nuovi personaggi, tutti scaricabili ed utilizzabili anche su GameCube nel caso possedeste il Mario Golf a 128 bit. Possibile anche il gioco in multiplayer via Link, oppure utilizzando il futuro Wireless non ancora disponibile in Italia.