[TGS 2007] Uncharted: Drake's Fortune - Provato  3

Tra una liana ed una sparatoria, è il momento di confrontarsi nuovamente con Uncharted: Drake's Fortune!

Il livello parte con Drake in compagnia della ragazza bionda che appare più volte nel trailer iniziale del gioco che circola su Internet oramai da diversi mesi. In questo caso è mossa direttamente dall'intelligenza artificiale della cpu e da una mano nell'affrontare i nemici, agendo in maniera indipendente. Con il tasto X si salta, con il quadrato si utilizza il combattimento corpo a corpo, con il triangolo si interagisce con gli oggetti, con lo stick analogico destro si controlla la telecamera, completamente manuale. Premendo invece L1 + cerchio, si utilizza l'arma a propria disposizione, che inizialmente è rappresentata dalla classica pistola d'ordinanza, ma basta avere la meglio di qualche nemico per impossessarsi della sua arma. Nelle fasi iniziali ci siamo trovati alle prese con alcuni cecchini situati nei piani superiori, bisognava quindi ripararsi dietro i vari muretti e colonne disseminati per il livello, e procurarsi un fucile di precisione per abbatterli rapidamente. Le armi che abbiamo trovato sono state inoltre il mitra, alcune granate ed un fucile, che ci hanno permesso di avere la meglio su tutti i nemici della zona e quindi proseguire. Dopo un'altra breve sequenza di intermezzo, è stato il turno di abbattere un'altra schiera di avversari all'interno di un edificio, per poi affrontare uno dei puzzle del gioco, nel quale bisognava arrampicarsi su alcune statue e spostarle nella giusta direzione, grazie ad un taccuino che ci viene dato da uno dei personaggi non giocanti incontrati nella demo. La nostra breve avventura col gioco è stata complessivamente positiva, il sistema di controllo è di facile apprendimento, necessitando solo di un breve periodo di confidenza con i comandi; l'azione, pur non restituendo particolari momenti di esaltazione, scorre fluida, divertendo e invogliando a proseguire. In una precedente prova del gioco ci eravamo lamentati della telecamera nelle sezioni platform al chiuso, in questo caso non ce n'erano disponibili e quindi non abbiamo potuto controllare se i problemi in tal senso fossero stati risolti. All'esterno tutto continua a funzionare egregiamente, e non abbiamo riscontrato difetti in tal senso.

Tecnicamente confermiamo le buone impressioni avute in precedenza, il colpo d'occhio è notevole, soprattutto grazie allo sfoggio di un ottimo sistema di illuminazione e scelta stilistica per quanto riguarda le texture, insieme ad una buona fluidità e alle ottime animazioni del protagonista principale. Ad un occhio più attento si notano comunque diverse "magagne", come alcuni effetti particellari non proprio belli a vedersi, e la realizzazione finta dell'acqua, che non reagisce al movimento del giocatore. Rimane la scarsa interazione con l'ambiente, che mina in parte il senso di immersione nel gioco.
Godibile, questo il nostro giudizio dopo la seconda prova di Uncharted: Drake's Fortune. Immediato e divertente, piacevole da guardare, restano da verificare i parametri storia, longevità e varietà, ma è sicuramente un prodotto da tenere sott'occhio.
Non prendete per oro colato le nostre parole comunque, nelle prossime ore pubblicheremo nuovi filmati provenienti direttamente dalla nuova demo!

Uncharted: Drake's Fortune sarà disponibile per PlayStation 3.

Nell'ottica di rilasciare un titolo importante e prodotto internamente una volta al mese, Uncharted: Drake's Fortune dovrebbe collocarsi in quello di Dicembre, e proporre per la prima volta su PlayStation 3 un'avventura che ricorda un po' Tomb Raider, per via delle meccaniche, e in parte Indiana Jones, col quale condivide diversi spunti per l'ambientazione. All'evento Pre-Tgs di Sony abbiamo avuto la possibilità di provare una sezione del gioco inedita, che abbiamo messo prontamente sotto i ferri.