Unreal Tournament IIIUnreal Tournament 2007 

Continua il lento countdown per la nuova edizione del torneo più cruento dell’universo, mostrato a porte chiuse da Epic.

UT2007 presenterà la modalità Warfare, punta di diamante del titolo e che promette faville sia in single che in multiplayer.

Unreal Tournament 2007 Unreal Tournament 2007 Unreal Tournament 2007


Tornando al gioco vero e proprio, due cose ci hanno lasciati piacevolmente impressionati: la prima relativa alla presenza nell’inventario di un hoverboard, attivabile in qualsiasi momento per raggiungere più velocemente la propria destinazione al rischio però di restare esposti al fuoco nemico senza opportunità di replica. La seconda, invece, si risolve nei diversi veicoli e mezzi utilizzati dall’addetto Epic nella demo, contraddistinti da un look eccellente e ludicamente carichi di potenzialità: esaltanti, nello specifico, un enorme mezzo corazzato a cinque posti (uno alla guida e quattro sulle altrettante torrette poste agli angoli) e un particolare mech dei Necris simile ai robot de La Guerra dei Mondi. Infine, per quanto la versione mostrata fosse quella PC, gli sviluppatori hanno comunque speso due parole riguardo all’incarnazione PS3, che dovrebbe vantare un dettaglio uguale, se non perfino superiore alla prima.
Insomma, Unreal Tournament 2007 per ora sembra avere tutte le carte in regola per tornare ad occupare il posto più alto nel podio degli fps-online.

Unreal Tournament 2007 Unreal Tournament 2007 Unreal Tournament 2007

Tra i titoli portati da Midway allo show di quest’anno spiccava senza dubbio per importanza e presa sul pubblico il prossimo episodio della serie fps-online di Unreal Tournament, in lavorazione da parecchio tempo e oggetto di un’attesa spasmodica da parte del popolo dei fragger. A fianco della presentazione di un trailer aperta a tutti, Midway ci ha permesso di dare un’occhiata più profonda al gioco a porte chiuse, con la presenza di due membri del team di sviluppo Epic.
Questi ci hanno subito introdotto alla nuova modalità Warfare, punta di diamante del titolo e che promette faville sia in single che in multiplayer. Trattasi in buona sostanza di una versione riveduta, corretta ed ampliata del classico Assault (dove una squadra attaccava un obiettivo mentre l’altra tentava di difenderlo), che vede contrapposte le due fazioni in lotta nell’universo del gioco, ovvero gli Axon ed i Necris. Warfare si svolge all’interno di mappe asimmetriche, con obiettivi diversi assegnati ai due gruppi: nella demo mostrataci, ad esempio, gli Axon dovevano trasportare degli orb di energia da un punto all’altro per poter attivare delle torrette e distruggere le forze avversarie, ma le missioni e gli scenari - a detta dei developer - dovrebbero rivelarsi sufficientemente vari nel prodotto finito.
Mentre l’addetto Epic procedeva nel gioco, abbiamo avuto modo di apprezzare i miglioramenti cosmetici di quest’ultima build, davvero impressionante sotto questo aspetto: stupendi, in particolare, gli effetti di luce, di rifrazione e delle tracce di calore, ma l’intero comparto grafico sembra destinato a grandi cose. La mappa protagonista della demo era assai vasta, forte di un design convincente e di una gestione dello scenario ottima, con texture di qualità elevata e bump mapping a farla da padrone. Pure i modelli poligonali dei personaggi hanno dimostrato evidenti progressi, in particolar modo riguardo alle animazioni, che ora appaiono decisamente fluide e convincenti. Qualche incertezza nel frame rate non ha comunque guastato la festa, soprattutto a seguito delle promesse di stabilità fatte dagli sviluppatori per quanto riguarderà il prodotto finito (l’obiettivo su PS3 saranno 30fps granitici).