X-Tecnologies è una società recentemente acquisita dall'italiana C.T.O. Abbiamo provato la linea di periferiche dedicate al Game Boy Advance.

ALIMENTATORI

L'AC ADAPTER comprende un carica batterie da inserire al posto delle pile e un adattatore di rete comprensivo di cavo. Il tempo di ricarica delle batterie è di circa 5 ore, dopodiché forniranno sulle 8 ore di gioco. Il costo del prodotto è di circa L. 24.000.

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

ALIMENTATORI

L'AC ADAPTER + CAR ADAPTER è piuttosto interessante pur non rappresentando una novità: oltre alle periferiche del pacchetto AC ADAPTER (quindi carica batterie ed alimentatore) presenta un adattatore che consente di collegare l'accendi sigari della vostra macchina con il carica batterie. Buono per giocare mentre si guida (cercate di non darmi retta...). Il costo è di L. 32.000.

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

ALIMENTATORI

Entrambi i prodotti sono privi li Led che indichino il caricamento e lo stato di caricamento.

LUCI

Il LIGHTBOY teoricamente permette di giocare anche al buio ed ingrandire le dimensioni del display del Game Boy Advance del 20%; questo perché è un dispositivo comprendente due luci e una lente d'ingrandimento. Sui giochi ove occorre ottimo tempismo (quindi la maggior parte essendo una console votata all'arcade) l'illuminazione non è sufficiente. Se giocate in penombra la gestione delle luci è ancora più problematica del buio e rischierete di peggiorare la situazione. La lente può fare molto comodo anche senza luci accese. Il lato positivo è che vengono fornite delle pile a corredo per far funzionare il prodotto. L'istallazione è facile ma l'estrazione è macchinosa: si rischia di danneggiare la periferica (dati i materiali non eccelsi...). Il costo si aggira sulle L. 24.000.

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

LUCI

Il LIGHTMAGNIFIER, offre una concezione più arcaica del precedente prodotto: risulta scomodo sotto tutti i punti di vista. Come il precedente può funzionare sia con pile mini stilo (non incluse), o tramite un trasformatore che lo collega alla presa di corrente (non incluso ma visto che ci siete potete sfruttare quello per il ricarica batterie delle periferiche precedenti). Non si riesce a capire quale sia il funzionamento ottimale di quest'oggetto: in verticale, orizzontale sghembo, a testa in giù... Il fatto di vedere le vostra dita ingrandite può favorire delle vertigini interessantissime. Con L. 20.000, potete acquistarlo.

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

LUCI

Il WORMLIGHT è una delle periferiche che riscosse maggiore successo sulle vecchie versioni del Game Boy. Dalla sua ha sia lati positivi sia negativi: si connette direttamente all'unica connessione esterna del Game Boy Advance, ma impedisce di giocare in Link e connettere la stampante, si alimenta direttamente tramite il GameBoyAdvance ma vi risucchia le pile (non siamo riusciti a stabilire quale sia l'effettivo consumo, ma non è da sottovalutare, anzi...). In specifico con questo dispositivo della X- Tecnologies, per togliere il riflesso della lampadina sul display, si smarrisce buona parte dell'illuminazione, questo perché il monitor LCD, una volta inclinato, perde buona parte della visibilità. La rigidità del materiale che compone la spirale del WORMLIGHT rende difficile la gestione della fonte di luce, che, una volta raggiunta l'altezza ottimale, è fievole. Per L. 16.000 può essere vostro.

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

LUCI

Il problema serio non è in ogni modo di queste periferiche, ma del Game Boy Advance stesso, si è sacrificato lo schermo retro illuminato, ma si è progettata una console portatile solo a metà: per trovare le giuste fonti di luce occorre pazienza e una volta che si è raggiunto un buon livello di visibilità guai a muoversi.

CAVI

Il LINKCABLE2PLAYERGBA è il modello più ortodosso della gamma: consente di connettere due Game Boy Advance tra di loro fornendo poi l'Hub centrale per le altre connessioni. Attenzione allo spinotto più piccolo: non è evidenziato da nulla se non dalle sue dimensioni ridotte; chi collega la presa ridotta al suo Game Boy Advance, diviene il Player1, quindi dev'essere colui ha la cartuccia inserita (se state giocando con un solo Game Pak). Il costo è di L. 11.000.

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

CAVI

Il LINKCABLE4PLAYER è un dispositivo che presenta un Hub centrale e già quattro connessioni pronte. Ogni spinotto presenta la numerazione, così da evitare vani tentativi per capire chi è il Player1, chi il Player2 e così via. Il prezzo è di L. 16.000.

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

CAVI

Il LINKCABLE2PLAYERGBA+GBC è interessante: tramite l'apposito switch si possono connettere 2 GBA, 2 GBC o 1 GBA + 1 GBC. Ovviamente ricordate che se siete connessi con 2 Game Boy Color avrete bisogno di due Game Pak; se avete connessi 1 Game Boy Advance e 1 Game Boy Color avrete bisogno sempre di due Game Pak ma esclusivamente per GBC. Cercate di non fulminare nulla... Il costo è di L. 13.000.

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

CAVI

UDITE UDITE... L'ORACOLO S'ESPRIME

Il nostro consiglio è quello di acquistare preferibilmente materiale originale, distribuito ufficialmente dalle case che hanno prodotto la console, soprattutto se si tratta della Nintendo. E' vero che solitamente questi prodotti sono più cari, ed offrono meno funzionalità della concorrenza, ma ne guadagnate in termini di garanzia, affidabilità, documentazione. La scelta di orientarsi verso prodotti compatibili deve essere fatta con la consapevolezza che a fronte di un costo di acquisto minore, sono minori anche le performance offerte, soprattutto dal punto di vista dei materiali utilizzati.

Links

X-Tecnologies
CTO

Il FAMIGERATO RAPPORTO <i>qualità/prezzo</i>

Prima di passare in rassegna i vari prodotti vi daremo alcune considerazioni comuni a tutta la gamma di materiale che abbiamo testato. Innanzitutto va lodata la tempestività con la quale la C.T.O. ha distribuito sul nostro territorio le periferiche estremamente necessarie per il Game Boy Advance, battendo sul tempo anche la casa madre, ossia la Nintendo. Ciò che affligge è la sensazione generale di trovarsi di fronte a prodotti realizzati con materiale modesto, con scarsa cura e non proprio affidabili: durante i test abbiamo dovuto rispedire al mittente due periferiche per i danni subiti durante l'installazione, prontamente sostituite con prodotti nuovi e perfettamente funzionanti. La situazione è però mitigata dall'estrema economicità, anche nel prezzo, della linea ( e da qui l'ottimo, famigerato, rapporto qualità/prezzo) Un altro aspetto dolente è dato dalla documentazione allegata: molto stringatae, quando presente, oscura. Tutti i prodotti sono in linea con le colorazioni ufficiali della Nintendo: bianco, viola ed ice (trasparente). 2

TI POTREBBE INTERESSARE