Fable 2[X06] Fable 2 

[X06] Fable 2 [X06] Fable 2 [X06] Fable 2

Signori, vi presento l’Amore Incondizionato!

“Tutte le feature, tutte le idee di cui vi parlerò saranno implementate nel gioco che troverete sugli scaffali”, questo l’esordio di Molyneux. Una rassicurazione, una promessa per sgombrare il campo da possibili equivoci, e che fa ben sperare perché alcune delle possibilità di cui ha parlato sono inaudite. La prima delle novità con cui sarà possibile interagire su Albion è quella chiamata Dynamic Environment e consiste nella possibilità di aiutare la crescita di avamposti abitativi e di piccoli villaggi. Durante il gioco, infatti, potrà capitare di imbattersi in piccoli accampamenti sperduti in mezzo a delle foreste, brulicanti di banditi, che minacciano la sopravvivenza degli abitanti stessi. Decidendo di aiutarli e di proteggerli, si innescherà un processo evolutivo che porterà, eventualmente, al disboscamento dell’area e alla nascita di un villaggio, prima, e di una città poi. Nuovi abitanti si andranno ad insediare, attività commerciali verranno iniziate, grazie al protagonista del gioco e in modo diverso da giocatore a giocatore. Tutto questo non costituirà solo un diversivo estetico, ma andrà ad influenzare l’evolversi della storia e delle subquest, dato che solo dando vita a certi villaggi e città, sarà possibile incontrare determinati NPC per ottenere specifiche missioni e relative ricompense. Ricompense che saranno importanti, soprattutto se economiche, dato che in Fable 2 sarà fondamentale il concetto di proprietà privata, che non sarà limitato al semplice possedere case o animali, ad esempio, ma che andrà a disegnare il profilo del personaggio, che potrà essere un eroe ricco, o povero. Potrà possedere castelli o case, o potrà non possedere assolutamente nulla, la qual cosa influenzerà l’evolversi delle vicende ed il modo di reagire del mondo alle sue azioni. Ci saranno mestieri e lavori da compiere, ognuno dei quali porterà ad accumulare maggiori o minori ricchezze.

La prima donna guerriero in cinta della storia dei videogiochi!

Signori, vi presento l’Amore Incondizionato!

Questa volta, sarà possibile creare un personaggio femminile, ma con conseguenze davvero sorprendenti. In Fable 2 sarà possibile procreare, mettere in cinta una donna e avere dei figli. E avreste dovuto vedere il sorriso di Molyneux quando ha sottolineato come, a poter restare in cinta, sarà anche la protagonista del gioco, nel caso che si sia scelto di creare un eroe al femminile. La prima donna guerriero in cinta della storia dei videogiochi! Se ancora non siete svenuti, il passaggio successivo è l’introduzione dell’Amore Incondizionato, quello dei figli per i genitori. Al ritorno a casa da un’avventura, SLAM!, la porta si aprirà per far uscire un pargolo del tutto somigliante al padre/madre, che gli correrà incontro a braccia alzate ed urlando “Papà! Quanti mostri hai ammazzato oggi? Sei stato un grande!”. Ma questo è solo l’inizio, perché i figli imitano i genitori, e i figli di padri cattivi, si vanteranno delle risse vinte a scuola e dei cazzotti tirati ai poveri compagni di classe. Bisognerà, inoltre, dar loro da mangiare e da bere, ma sempre con lo stile della saga. Un padre scellerato potrà rincasare, tirar fuori pane e cibi vari e mettersi a mangiare beffardo di fronte ai figli imploranti e affamati. Senza dar loro neanche gli avanzi. Tutto sta a vedere come queste novità verranno messe al servizio della storia e del divertimento, dato che uno dei problemi del prequel era che il piano avventuroso e quello emotivo simulativo, restavano troppo scollegati tra loro.

[X06] Fable 2 [X06] Fable 2 [X06] Fable 2

Giù mazzate.

Il sistema di combattimento subirà, anch’esso, un notevole restyling. Questa volta, infatti, le movenze dell’eroe risentiranno, in positivo od in negativo, della conformazione del campo di battaglia. Animazioni differenti e colpi di diversa intensità saranno eseguiti a seconda della posizione del protagonista. Sferrare un fendente, stando vicini ad un muro, non porterà ad un colpo perfetto con la lama che passa attraverso le pareti, ma il movimento sarà perfettamente limitato allo spazio disponibile. Per colpire a piena forza, bisognerà trovarsi in uno spazio sufficientemente largo da poter compiere il movimento completo, senza interruzioni o limitazioni di sorta. Altrimenti, sarà possibile sferrare solo piccoli colpi, ravvicinati e meno efficaci.
Rileggendo questo breve pezzo, con calma, scoprirete che anche questa volta l’ambizione di Molyneux, pur circoscritta ad elementi specifici, è pur sempre di quelle che promettono grandi cambiamenti al mondo degli Rpg e dei videogiochi in genere. Anche perché il buon Peter ha parlato di un’ulteriore feature, una così grande da aver fatto esclamare al suo team: “Questa è l’idea più stupida che tu abbia mai avuto per un videogioco!”. La missione che si è prefisso il leggendario game designer è quella di inserirla a tutti i costi e di dimostrare a se stesso e al suo team che, invece, funziona alla grande.
Il cammino mediatico di Fable 2 è iniziato, e Multiplayer.it gli si è messo al seguito di buon grado. Perché, comunque la si voglia vedere, anche questa volta siamo certi che Lionhead sfornerà uno dei giochi più seguiti di tutta la line up di Xbox 360 ed un titolo che farà molto parlare di sé.

[X06] Fable 2 [X06] Fable 2 [X06] Fable 2

Fable è stato uno dei giochi più controversi di Xbox. Certamente, è stato l’Rpg più venduto e, di fatti, uno dei titoli che si sapeva per certo sarebbe stato annunciato su 360 era il suo seguito, Fable 2. Microsoft ha deciso di credere così tanto nel progetto, al punto da acquistare Lionhead per una cifra il cui esatto importo resta ancora un mistero. A Barcellona, durante X06, per la prima volta, Peter Molyneux, carismatico leader della software house britannica, ha parlato di questa nuova creatura senza mostrare assolutamente niente del gioco, né uno screenshot, né un filmato. A quanto pare, Fable 2 è ancora in stato troppo embrionale perché possa essere mostrato, ma non abbastanza perché Molyneux non possa cominciare a tesserne le lodi a giornalisti ed addetti ai lavori. Si è parlato di Fable 2, quindi, e come altre volte prima d’ora, il suo creatore ha parlato di feature che non si sono mai viste in un gioco di ruolo, di situazioni meravigliose che speriamo possano essere vissute. L’altra volta, successe solo in parte e le critiche non mancarono di sicuro. Vediamo cosa accadrà alla fine di questa nuova avventura, iniziata ufficialmente giovedì 28 Settembre durante l’X06.