XGRA  0

Si torna a correre, in sella a futuristiche moto armate fino ai denti, nel quarto capitolo della serie di Extreme-G

Fra le novità annoveriamo la possibilità di potenziare il nostro pilota (scelto fra gli 8 disponibili) tramite impianti cibernetici di vario genere e un elevato grado di interazione con gli scenari, che potranno essere modificati a nostro vantaggio durante la corsa (ad esempio incendiando condotti di combustibile o distruggendo cartelloni pubblicitari).
E se vi steste chiedendo a che diamine possa servirvi abbattere un cartellone della Coca-Cola del futuro, sappiate che per questo nuovo capitolo della serie è stato introdotto un background di contorno molto più articolato che in passato.
Nel 2080 viviamo in un mondo dove la Formula 1 così come la conosciamo oggi sarà sparita e il “circo” delle corse è in mano a una emittente televisiva senza scrupoli che per innalzare l’audience consente in pista ogni genere di scorrettezze.
Non solo, la rivalità fra i team in gara è altissima e non di rado ci capiterà di ricevere ordini non propriamente convenzionali, quali, oltre a conquistare la vittoria con ogni mezzo, eliminare definitivamente quel particolare avversario o, appunto, far sparire dal percorso i cartelloni pubblicitari dello sponsor concorrente.
Anche il controllo sulla nostra carriera pare sia stato approfondito, e in base ai nostri risultati potremmo venire contattati dai team avversari, che dietro lauto compenso potrebbero ingaggiarci.
Tecnicamente il gioco è parso onesto, sebbene si trattasse di un’alfa decisamente preliminare, e benchè gli effetti grafici sembrino mancare della spettacolarità auspicata e il numero di poligoni su schermo non sia propriamente esaltante, è ancora presto per formulare dei giudizi definitivi.
Trattasi di un titolo multipiattaforma, che apparirà sia su Ps2 che su Xbox e Gamecube, ma nulla si sa di preciso in merito alle differenze delle varie versioni, al di là dell’abituale aumento di definizione sulle console più recenti.

Atteso per il 22 Agosto, XGRA non sarà forse un’uscita rivoluzionaria, ma andrà indubbiamente incontro ai gusti dei numerosi fan che hanno acquistato le precedenti versioni, e infatti il gioco sarà presente anche allo stand ufficiale Nintendo all’E3 di quest’anno.

La serie Extreme Gravity è diventata con gli anni un brand piuttosto popolare in ambito console e già su Nintendo 64 presentava notevoli spunti di gameplay, assicurando il divertimento a chiunque amasse cimentarsi in quel genere di corse arcade inaugurato dal successo di Wipeout.
Nello specifico, i futuristici veicoli impiegati erano delle fulminee motociclette dal design tremendamente aggressivo e accattivante e non mancavano tutti gli indispensabili cliché del genere, che ritroviamo anche in questa nuova incarnazione (rinominata per l’occasione XGRA, ovvero Extreme Gravity Racing Association).
Non mancano le consuete piste sviluppate su più dimensioni, che a dispetto del nome del gioco, paiono fasi beffe della legge di gravità e ritroviamo l’immancabile set di armi letali con sui fare la festa agli esimi colleghi in pista, naturalmente arricchito e aggiornato degli ordigni più fantasiosi, dal banale mitragliatore alle bombe nucleari.