Castlevania: Lords of Shadow - Mirror of FateDavid Cox precisa: Castlevania Mirror of Fate non è un Metroidvania 

E' più un action incentrato sui combattimenti come Lords of Shadow, anche se l'ispirazione è Castlevania III

Per mettere proprio i punti sulle i e dare un ulteriore pugnalata ai fan della serie, David Cox di Mercury Steam ha voluto precisare la natura di Castlevania: Lords of Shadow - Mirror of Fate.

Il nuovo capitolo per Nintendo 3DS non è strutturato secondo la tradizionale dinamica ibrida del "Metroidvania", ma si tratta invece di un action game più canonico, a quanto pare. "Anche se il gioco ha una mappa da esplorare non è veramente un Metroidvania", ha riferito Cox a Siliconera, "è più un gioco action e di combattimenti nell'universo di Lords of Shadow". D'altra parte, fa sapere Cox, "una delle cose che gli utenti hanno apprezzato di più in Castlevania: Lords of Shadow sono stati i combattimenti, la loro particolare struttura mista tra magia e corpo a corpo, armi secondarie e altro, dunque abbiamo costruito il gioco su questi elementi".

E' comunque garantita l'esplorazione, ulteriormente ampliata rispetto al capitolo su console maggiori: "credo che l'ispirazione provenga soprattutto da Castlevania III: Dracula's Curse, che a sua volta non era un Metroidvania", ha spiegato Cox, "è più una questione di percorsi da scegliere e biforcazioni, backtracking ed esplorazione pura con personaggi diversi", cosa che rende l'idea decisamente più accettabile anche per gli appassionati storici.

Fonte: Siliconera