PoliticaAnche l'Australia avrà i suoi giochi classificati per adulti 0

Dopo 3 anni dalla prima richiesta, il Parlamento australiano legifera sulla possibilità di distribuire i 18+

La questione della classificazione "18+" per il mercato videoludico australiano ha sempre rappresentato un grosso ostacolo per gli utenti, poiché la legge attuale vieta di fatto la distribuzione dei videogiochi che appartengano a tale fascia di pubblico.

In pratica, fino ad oggi, quando la rating board australiana classificava un gioco come destinato al pubblico adulto, ovvero appartenente alla fascia "18+", di fatto condannava il prodotto a non uscire proprio sul mercato. In questi giorni, il Parlamento Federale australiano ha infine deciso di facilitare l'introduzione di tali giochi nei negozi, circa tre anni dopo l'istanza presentata dal General Department al governo sull'argomento in questione.

La proposta di legge è passata al vaglio del Senato senza particolari proteste né emendamenti e si appresta dunque ad entrare in vigore nel prossimo periodo. L'idea è che la classificazione "18+", comunque opportunamente regolata, inizierà a trovarsi sul mercato australiano a partire da gennaio 2013.