Le attuali console sono troppo "chiuse" e limitano la creatività dei giocatori, secondo Nadeo  80

Gli sviluppatori di ShootMania Storm vorrebbero uno scenario differente

Nel corso di un'intervista rilasciata a Eurogamer.net, Anne Blondel-Jouin di Nadeo ha detto che raramente gli attuali FPS richiedono particolari abilità. "La gente tende a dimenticare cos'erano gli sparatutto in prima persona agli albori del genere. Non credo sia colpa delle console, ma potrebbe essere uno dei modi di vedere la cosa, ovvero le console competono con i film e con altre forme di intrattenimento, devono quindi divertire gli utenti e non necessariamente richiedere loro particolari abilità."

Nadeo, come tanti altri team di sviluppo, non vede l'ora che le console di nuova generazione arrivino nei negozi. "Ci troviamo in un anno di transizione, stiamo tutti aspettando l'arrivo delle nuove console", ha detto Blondel-Jounin. "Non sappiamo quando ciò accadrà, ma sappiamo che stanno arrivando. E' un po' una tendenza dell'industria videoludica: senti che sta per succedere quando la gente torna in massa a dedicarsi ai giochi per PC."

Quanto alle attuali console, per Nadeo si tratta di sistemi eccessivamente chiusi e limitanti. "Ora come ora non potremmo portare i nostri titoli su console, perché non ci sembrano abbastanza aperte per consentire ai giocatori di esprimere la propria creatività. (...) Ma se le nuove console adotteranno un approccio differente, be'... mai dire mai."

Fonte: VG247