Assassin's Creed IIIAssassin's Creed III - Le battaglie navali sono state un rischio eccitante  

Il successo ha superato addirittura le aspettative

Alex Hutchinson, creative director di Assassin's Creed III, ha rivelato che il team ha sottovalutato l'appeal delle battaglie navali

Nonostante l'incertezza, la novità della componente navale e l'importanza dei rifornimenti marittimi durante la Rivoluzione Americana hanno da subito convinto gli sviluppatori delle potenzialità della formula. Ma il team ha avuto paura di cimentarsi con un titolo dedicato interamente alla guerra marittima interpretata dal punto di vista degli action in terza persona.

Con le sue parole Hutchinson vuole ovviamente sottolineare il successo, attualmente ancora teorico, della componente marittima, ma non è detto che un titolo esclusivamente navale avrebbe avuto la medesima accoglienza. Buona parte dell'approvazione del pubblico dipende dal fatto che, una volta tanto, un titolo offre due esperienze distinte e recupera quell'idea di grandezza e profondità che un tempo era distintiva di tutti i grandi videogiochi.

Fonte: Ausgamers