The Church in the DarknessThe Church in the Darkness è un gioco ispirato ai movimenti cultisti degli anni '70, si presenta in trailer 

Cosa succede a Freedom Town?

The Church in the Darkness per PlayStation 4
In digital delivery su PlayStation Store

Paranoid Productions sta sviluppando un titolo molto interessante, intitolato The Church in the Darkness e visibile per la prima volta nel trailer qua sotto.

Il gioco è scritto da Richard Rouse III, autore di The Suffering, e si presenta come un action basato sull'infiltrazione ma con un'ambientazione decisamente atipica. Protagonista della storia è un ex agente delle forze dell'ordine statunitense che viene inviato come infiltrato all'interno di una comunità insediatasi nel sud America e basata su un culto chiamato The Church in the Darkness. A contatto con gli abitanti di Freedom Town, il protagonista si rende conto che non tutto è tranquillo come sembra e il culto assume dei connotati inquietanti visto da vicino.

Il gioco è ovviamente ispirato ad alcuni fatti reali, in particolare il celebre e terribile caso di Jonestown e del Tempio del Popolo, ma con alcune caratteristiche particolari. Ogni partita differisce dalla precedente perché cambiano le personalità dei protagonisti e alcuni eventi della storia, portando a sviluppi e conclusioni diverse tra indagini, osservazione e azione. I leader del culto sono peraltro interpretati da Ellen McLain e John Patrick Lowrie, ovvero rispettivamente l'interprete di GLaDOS e dello Sniper di Team Fortress 2. The Church in the Darkness è atteso per i primi del 2017 su PC, PlayStation 4 e Xbox One.