Neanche l'enorme patch da 27 GB ha risolto i problemi di Quantum Break su PC  243

Il gioco non raggiunge i 60 frame al secondo, a meno di non diminuire la qualità degli effetti

Dopo l'enorme patch da 27 GB rilasciata da Remedy, Digital Foundry ha effettuato un nuovo test per verificare le prestazioni della versione PC di Quantum Break.

Sebbene sulle schede AMD si noti qualche differenza, purtroppo siamo ancora lontani dai risultati che ci si attendeva al lancio: utilizzando una R9 390 è possibile viaggiare a 60 frame al secondo solo abbassando la qualità di alcuni effetti, mentre utilizzando la risoluzione effettiva di 1080p e una R9 Fury X bisogna scendere ulteriormente e utilizzare i preset "medi" per ottenere tale frame rate.

Quanto alle schede video NVIDIA, la situazione è purtroppo ancora molto problematica, tanto che con una GTX 970 difficilmente si va oltre i 35/40 frame al secondo.