Sony chiarisce che i diritti su Crash Bandicoot sono ancora nelle mani di Activision  89

Vane speranze?

C'è stato un florilegio di voci di corridoio e belle speranze sulla possibilità di un ritorno di Crash Bandicoot sul mercato, magari ad opera di Naughty Dog e Sony, come speravano i più ferventi appassionati, in seguito a vari avvistamenti e riferimenti sibillini.

Non sembra però che sia questo il caso, o almeno che in un ritorno eventuale di Crash ci siano di mezzo Naughty Dog o Sony, visto che i diritti sulla proprietà intellettuale sono ancora saldamente nelle mani di Activision. L'ha ribadito e confermato in queste ore lo stesso VP della sezione publisher and developer relations di Sony, Adam Boyes, che ha chiarito come i diritti sull'utilizzo di Crash Bandicoot siano esclusivamente di Activision. Quest'ultima, peraltro, non ha più fatto sapere nulla sul destino del peramele, il cui ultimo gioco risale al 2008.