Grand theft Auto V è ancora la principale fonte di guadagno per Take-Two, ma Rockstar sta lavorando a qualcosa di nuovo  37

Grandi profitti da parte di GTA V e GTA Online, ma Rockstar pensa anche a qualcosa di nuovo

Sono stati pubblicati i risultati finanziari del trimestre fiscale di Take-Two, e come prevedibile, considerando anche le ottime vendite che lo caratterizzano tutt'oggi, è ancora Grand Theft Auto V a rappresentare la principale fonte di guadagno per il publisher, nonostante i tre anni ormai passati dal suo lancio sul mercato.

A quanto pare, i ricavi da GTA V sono addirittura aumentati di trimestre in trimestre, passati da 275 milioni a 311 milioni di dollari. Buona parte di questi ricavi derivano dalle vendite in digitale, nelle quali sono raccolte anche le micro-transazioni presenti in GTA Online, un sistema a quanto pare decisamente redditizio per il publisher, nonché uno dei sistemi di micro-transazioni più ricchi e profittevoli mai visti in circolazione all'interno del mercato videoludico.

Tuttavia, Rockstar Games non si è (troppo) adagiata sugli allori e a quanto pare sta già lavorando a nuovi progetti. Ovviamente non si sa nulla di questi, ma il CEO Strauss Zelnick ha voluto chiarire che "Rockstar Games è anche al lavoro su alcuni progetti esaltanti che verranno rivelati presto". Difficile individuare di cosa si tratti ma quando si parla di Rockstar si apre la porta dei seguiti da sogno, tra nuovi Grand Theft Auto, Red Dead Redemption e simili. Saltato l'E3 2016, difficilmente sarà la GamesCom il teatro di eventuali annunci, dunque probabilmente ci sarà da aspettare ancora un po' prima di sapere qualcosa di più preciso sulle novità in cantiere presso Rockstar.