Grand Theft Auto V (GTA 5)La causa tra Lindsay Lohan e Rockstar Games è stata archiviata in appello 

Degna conclusione di una farsa...

Probabilmente ricorderete la causa legale che Lindsay Lohan aveva intentato nei confronti di Rockstar nel 2014. Secondo l'impianto accusatorio, il personaggio di Lacey Jonas in Grand Theft Auto V avrebbe violato i diritti d'immagine dell'attrice americana, mostrando ingiustificate similitudini sia dal punto di vista estetico che nella riproduzione della voce.

A marzo un giudice di Manhattan aveva negato la richiesta, avanzata dai legali di Rockstar, di concludere anticipatamente il caso. I giudici di secondo grado hanno però ritenuto che le immagini utilizzate nel videogioco non possano qualificarsi come attività pubblicitaria o di commercio e pertanto hanno optato per l'archiviazione.

"Pur accettando le affermazioni della parte ricorrente, secondo le quali i ritratti presenti nel videogioco sono sufficientemente simili da essere considerati una rappresentazione della parte querelante, le richieste della stessa devono essere archiviate perché questo videogioco non rientra tra le definizioni legali di "pubblicità" o "commercio"...", ha scritto la corte giudicante nella sentenza. "La storia di questo videogioco, i personaggi, i dialoghi e lo scenario, combinati con l'abilità del giocatore di scegliere come procedere, lo rendono un lavoro di fiction e di satira".

La causa tra Lindsay Lohan e Rockstar Games è stata archiviata in appello