L'emulatore Nesbox non verrà pubblicato su Xbox One, a quanto pare  32

Microsoft ha richiesto allo sviluppatore di Nesbox di rimuovere la piattaforma Xbox

Avevamo parlato qualche giorno fa del fatto che l'emulatore Nesbox avesse passato la certificazione per gli store ufficiali di Windows e Xbox, ma a quanto pare non arriverà su quest'ultimo.

In effetti, qualche dubbio era stato sollevato fin da subito, considerando la difficoltà nel gestire questo genere di applicazioni sugli store ufficiali delle console. Nesbox è presente regolarmente sul Windows Store ma a quanto pare non può uscire su Xbox One: "vogliono che rimuova il supporto alla piattaforma Xbox e rifaccia la pubblicazione", ha spiegato l'autore dell'applicazione, spiegando come mai Nesbox non comparisse sulla console.

Sebbene di per sé gli emulatori non siano strumenti illegali, il fatto che aprano la strada all'utilizzo delle ROM li rende elementi particolarmente difficili da gestire all'interno di store chiusi come quelli delle console. La limitazione in particolare qui sembra essere la possibilità di caricare le ROM attraverso USB, sebbene lo stesso problema non si presenti per i file multimediali, ma è probabile che Microsoft abbia anche voluto evitare i sicuri problemi che sarebbero emersi con Nintendo e Sega se un emulatore in grado di far funzionare i giochi NES, SNES e Mega Drive fosse stato messo regolarmente a disposizione su Xbox One, considerando anche le cifre a cui vengono venduti i giochi su Virtual Console.