“La missione di un team indie è sopravvivere al suo primo gioco”  16

Parola di Alberto Belli, il CEO di Gamera Interactive

In una lunga intervista tenuta con Gamesindutry.biz, Alberto Belli, attualmente CEO di Gamera Interactive, ma anche ex Storm in a Teacup, ex-Forge Reply, ex-Leader e molto altro, ha espresso dei pareri interessanti sull'obiettivo fondante della sua neonata azienda, le sue prospettive e sulla scena indie in generale.

Partendo dalla sua esperienza, Belli ha affermato che "gli sviluppatori indipendenti soffrono del troppo entusiasmo con cui si approcciano allo sviluppo, solitamente dovuto alla completa mancanza di esperienza di cosa significa lanciare un prodotto sul mercato.

La missione di un team indie dovrebbe essere quella di sopravvivere al suo primo gioco e creare un business sostenibile sul lungo periodo, per migliorare passo dopo passo la qualità dei prodotti"


Insomma, la creatività va bene, ma deve essere incastonata in un progetto a lungo termine, altrimenti diventa qualcosa di fine a se stesso.

In questo senso Unit 4, il primo progetto di Gamera Interactive esclusivo per Xbox One, si pone non tanto come un punto di arrivo in termini di dimensioni, ma come un primo passo verso qualcosa di più grande. Una scuola cioè sulla quale fondare il futuro della società e stabilire i giusti ritmi produttivi per poi espandersi.

In realtà non si tratta nemmeno dell'unico progetto dello studio attualmente in sviluppo, ma per l'annuncio del secondo bisogna ancora attendere il momento giusto.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )