NintendoCosa c'è dentro il Nintendo Classic Mini NES? Un hardware più potente di Nintendo 3DS, a quanto pare 

Vediamo cosa è emerso dalle prime indagini all'interno di Nintendo Classic Mini NES

Con la circolazione anticipata di Nintendo Classic Mini NES, la mini-console nostalgica in arrivo ufficialmente l'11 novembre, sono iniziate ovviamente anche le indagini sulla sua struttura interna.

Alcuni utenti hanno provveduto subito a smontare il nuovo prodotto Nintendo, svelandone i misteriosi componenti hardware all'interno. Sebbene non siano elementi particolarmente noti, in base ai codici identificativi sui chip e nomi più o meno conosciuti sono stati raggiunti i seguenti dati:

SoC: Allwinner R16 (4x Cortex A7, Mali400MP2 GPU)
RAM: SKHynix (256MB DDR3)
Flash: Spansion 512MB SLC NAND flash, TSOP48
PMU: AXP223

Il System on Chip su cui si basa tutto l'hardware è dunque l'Allwinner R16, formato da una CPU quad-core ARM Cortex-A7 a 1,2 GHz (almeno nella sua firma smartphone), RAM DDR3 da 256 MB e 512 MB di memoria flash NAND interna. La scheda grafica integrata Mali400MP2 non è molto nota, ma secondo quanto riferito dovrebbe essere in grado di muovere 55 milioni di triangoli al secondo.

Insomma, se si pensa che si tratta di una macchina costruita solo per far emulare al meglio i 30 giochi del vecchio NES, datato 1983, rappresenta un bel concentrato di potenza. Facendo qualche paragone, gli indagatori dei chip lo ritengono superiore al vecchio Wii e anche all'hardware di Nintendo 3DS, a quanto pare.

Altra caratteristica emersa in questo lavoro di scomposizione della console è il fatto che, a meno che non ci si lavori sopra in maniera piuttosto approfondita, il Nintendo Classic Mini NES non sembra facilmente modificabile per espanderne contenuti e funzionalità.
Cosa c'è dentro il Nintendo Classic Mini NES? Un hardware più potente di Nintendo 3DS, a quanto pare