Per Jim Ryan di Sony una Nintendo forte fa bene all'intera industria dei videogiochi  38

Gli ultimi sei mesi di Nintendo sono stati incredibili. La società giapponese è infatti passata dal dover gestire l'insuccesso di Wii U, al gestire l'incredibile successo di Switch, la sua nuova console, che sta andando bene in tutto il mondo.

Qualcuno potrebbe pensare Sony impensierita dalla situazione, ma in realtà non è così. Anzi, stando al presidente e CEO di SCEE, Jim Ryan, l'ottimo stato di salute della casa di Mario è una buona notizia per l'intera industria, perché crea dibattito, emoziona e ha un effetto ringiovanente ed energizzante per tutti. Insomma, una Nintendo forte fa bene a tutti, non solo a se stessa.

Del resto il successo di un marchio non può prescindere dallo stato di salute dell'intero settore in cui questo opera e Sony lo sa bene. Va anche detto che Sony ha sempre visto Switch come complementare a PlayStation 4 e non come alternativa, a differenza di Xbox One, quindi la concorrenza con Nintendo è meno serrata rispetto a quello con Microsoft.