Firewatch bombardato di recensioni negative su Steam dopo che gli sviluppatori hanno preso posizione contro l'uscita razzista di PewDiePie  129

Eppure il noto youtuber ha chiesto anche scusa

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —  2 mesi fa

Campo Santo, il team di sviluppo di Firewatch, ha avuto la reazione più forte tra gli operatori dell'industria alle parole razziste pronunciate dal noto youtuber PewDiePie durante una live. Nonostante PewDiePie stesso si sia reso conto di aver fatto una stupidaggine, chiedendo scusa, molti non hanno preso bene la rimozione dei suoi video di Firewatch da YouTube con relativa richiesta di boicottaggio collettivo fatta da Campo Santo. Come forma di ritorsione hanno quindi iniziato a bombardare di recensioni negative il gioco su Steam, un po' come successo a DoTA 2, accusato di essere la causa della cancellazione di Half-Life 3.

In generale, i giudizi di Firewatch su Steam sono "Very Positive", ma è ben visibile come ci siano recensioni recenti molto negative, legate ai fatti di cui sopra. Del resto chi le ha pubblicate non ne ha fatto mistero nei testi, esplicitando le sue motivazioni. Inoltre, se consideriamo le ultime cinquanta recensioni, la maggior parte di quelli che le hanno scritte non hanno giocato a Firewatch nelle ultime settimane, segno che il loro intento non è quello di commentarne la qualità. Fortunatamente in questo caso ad agire sembra essere una sparuta minoranza, per quanto rumorosa. Certo, fa impressione vedere le recensioni di Steam trasformate in un campo di battaglia per questioni che con i giochi in sé non hanno nulla a che fare.