FortressIl Final Fantasy di Grin è ancora vivo 

Potrebbe essere stata la causa principale del fallimento del team svedese

A quanto pare, nonostante la recente chiusura del team di sviluppo svedese Grin, lo spin-off di Final Fantasy che ad esso era stato affidato è sopravvissuto.

A dire il vero, pare anzi che proprio questo progetto sia stato in particolar modo fatale per il destino dello studio: secondo quanto riportato da GamesIndustry.biz, il gioco sarebbe stato affidato a Grin da Square Enix, e poi sottratto e spostato ad un altro team di sviluppo dopo soli 6 mesi di lavori, a causa di problemi legati alla qualità del prodotto.

Poiché le leggi svedesi sono particolarmente dure per quanto riguarda la gestione finanziaria delle aziende, con grosse penalizzazioni per coloro che contraggono debiti, l'aver investito soldi e tempo in un progetto poi rimosso e l'essere rimasti senza lavori in attivo avrebbe comportato la famosa "situazione di flusso finanziario insostenibile" che avrebbe portato alla chiusura del team.

In ogni caso, secondo quanto riportato dal sito britannico il gioco, identificato dal nome in codice "Fortress" sarebbe ancora in lavorazione, sebbene non si sappia presso quale studio. Gli unici materiali presenti in rete su questo progetto sembrano essere quelli trovati sul sito di Björn Albihn, character artist che ha lavorato al gioco in questione.
Il Final Fantasy di Grin è ancora vivo

TI POTREBBE INTERESSARE