Battlefield Bad Company 2: niente restrizioni per la party chat  15

Prendere strategicamente le distanze

DICE ha voluto, nella voce di Gordon Van Dyke, fare una comunicazione agli utenti nel merito della questione delle party chat che, ultimamente, hanno sollevato forti polemiche da parte degli utenti. Il precedente clamoroso è stato quello di Modern Warfare 2 che ha di fatto impedito le chat private e le partite su server privati. Bad Company 2 non implementerà alcun tipo di limitazione sulle party chat, afferma Van Dyke, in base alla politica del "inutile punire tutti a causa di pochi colpevoli". Le limitazioni in questione erano state infatti studiate per impedire alle persone di agire in maniera scorretta segnalando, ad esempio, una volta morti, la posizione di nemici ai propri compagni di squadra. Van Dyke afferma che il problema del cheating nelle party chat non sia, secondo lui, tanto importante da dovercisi focalizzare con misure così restrittive.