L'emulatore NES appare e scompare subito dall'App Store  13

Ops!

Nel caso non ve ne foste accorti (chi di voi segue il panorama iPhone e iPod Touch, ovviamente), il 23 dicembre era comparso sull'App Store americano un emulatore NES chiamato "Nescaline", al prezzo di 6,99 dollari.

La medesima applicazione è stata rimossa prontamente da Apple poche ore dopo, per ovvie motivazioni. Nintendo possiede infatti ancora attivi i diritti sul Nintendo Entertainment System e i suoi giochi, e l'emulatore in questione non era sviluppato per far funzionare degli homebrew, ma semplicemente delle ROM dei giochi NES, cosa ovviamente illegale.

Una situazione simile si è verificata tempo fa con l'emulatore Commodore 64, ma in quel caso la rimozione (a più riprese) da parte di Apple riguardava soprattutto la presenza di un sistema sospetto all'interno del software che poteva potenzialmente danneggiare i dispositivi. Ora questo è scaricabile regolarmente dall'App Store con una quantità limitata di titoli.

C'è inoltre un emulatore Nintendo 64 disponibile sul corrispettivo "pirata" dell'App Store per gli iPhone con Jailbreak, mentre prodotti simili come il rip di Duck Hunt comparso tempo fa sul digital delivery originale sono stati rimossi sempre con grande celerità. E' chiaro che dietro ad una risposta così solerte da parte di Apple ci dev'essere stata anche un po' di legittima pressione da parte di Nintendo, come riporta IGN.