Multiplayer.itSette giorni di notizie 

La settimana della GDC




La settimana ormai trascorsa è stata caratterizzata da uno degli eventi annuali più importanti dell'industria videoludica: la Games Developers Conference. E' quindi inevitabile che i nostri riflettori siano stati puntati sugli avvenimenti svoltisi in quel di San Francisco, da dove i nostri inviati ci riportavano le maggiori notizie ed informazioni. Sette giorni di notizie
Ma la settimana è iniziata, come accade sempre, con una serie di anticipazioni alla fiera, vediamo di riportarvi le più importanti notizie in ordine cronologico.
Cominciando dalla débâcle del nuovo DRM di Ubisoft, che ha visto i propri server andare offline o comunque lavorare con forti disservizi per diverse ore, a partire da domenica scorsa. Si è poi scoperto che la causa dei problemi ai server che hanno causato l'impossibilità agli utenti di giocare ad Assassin's Creed II in versione PC è stata un attacco di alcuni hacker, probabilmente come forma di protesta verso il sistema che obbliga gli utenti ad essere collegati ad Internet per l'intera sessione di gioco.
Abbiamo poi assistito all'annuncio del nuovo FPS di Codemasters, che porta la firma del creatore di Black. Si chiama Bodycount, titolo a quanto pare basato soprattutto sull'utilizzo dei fucili e che dopo averne visto le prime due immagini attendiamo su X360 e PS3 per il primo trimestre del 2011.
E sempre da Codemasters abbiamo assistito alla presentazione ufficiale di F1 2010, simulazione ufficiale di Formula 1 che sarà rilasciata a settembre e che presenterà diverse modalità di gioco oltre ovviamente al comparto multiplayer online. E per chiudere la tripletta di Codemasters è arrivato anche l'annuncio di DiRT 3, che impegnerà gli amanti di guida più orientati verso lo stile rallystico nel terzo capitolo della celebre serie dedicata al compianto Colin McRae.

Move! Move! Move!

Ma veniamo all'evento clou della settimana ormai trascorsa: la conferenza Sony della GDC 2010 che si è incentrata, come pre-annunciato, sulla presentazione del nuovo controller a sensore di movimento. Sette giorni di notizie Noi l'abbiamo seguita in diretta per voi, riportandovene i momenti salienti nel momento in cui avvenivano sul palco oltreoceano. La prima cosa che abbiamo appreso è il nome con cui finalmente è stato tenuto il battesimo definitivo del controller, che da quella sera si chiamerà definitivamente PlayStation Move. Lo abbiamo visto usare in combinazione ad un "sub" controller, una sorta di nunchuck, in una pletora di titoli casual ed hardcore. Uno su tutti: LittleBigPlanet, che lo sfrutterà nel suo secondo capitolo che sarà rilasciato entro l'anno. Ma si è visto anche SOCOM 4, EyePet, Motion Fighters e tanti altri titoli, mentre la maggior parte degli sviluppatori Third Party conferma il supporto alla periferica. Che sarà venduta in diversi bundle, in versione standalone, con il subcontroller, con l'EyeToy, con la console, con un gioco, il tutto in diversi mix a seconda delle esigenze del consumatore.
Ma quanta memoria impegnerà Move sulla console? Appena 1 o 2MB, rivela Sony, ossia praticamente nulla, mentre l'utilizzo della CPU (che presumiamo essere altrettanto minimale) non viene ancora rivelato.

Kratos ancora protagonista




















Con il rilascio previsto ormai fra una manciata di giorni e la GDC in svolgimento non si poteva non parlare di God of War III, cominciando con un'informazione che ci ha impressionato, considerando che ci aspettavamo qualcosa di più. Stiamo parlando del budget del gioco che non ha superato i 32 milioni di Euro, secondo quanto riportato da John Hight degli Studios di Santa Monica di Sony. Sette giorni di notizie
Ma se di quanto sia costato tutto sommato ci interessa solo marginalmente, le cose si sono fatte molto più interessanti quando vi abbiamo proposto le immagini ed il video del minigioco erotico in cui Kratos soddisfa una pretenziosa Afrodite, con l'invidia e la partecipazione (a distanza) di due ancelle. Il video era stato proposto in origine con la censura apposta dall'utente che lo aveva girato, ma vista la vostra carenza di fantasia abbiamo deciso di aiutarvi girando nei nostri studi la versione non censurata, che potete ancora vedere fra le nostre pagine.
Ma considerando la GDC e la conferenza Sony che si sono svolte, Sony non poteva non parlare dei titoli dell'attuale catalogo che supporteranno Move, e God of War ne fa parte. Ad un patto però: che il risultato non sia artificioso. Se l'esperimento riuscirà, potremo applicarlo sui nostri schermi, in caso contrario continueremo a giocarlo con il classico SIXAXIS.
Abbiamo poi parlato di DCL per Kratos, ma anche in questo caso dipende da un fatto: deve valerne la pena. C'è dunque la possibilità di vederne, in futuro, ma non solo. Si parla anche della possibilità che la trilogia dedicata a Kratos non si chiuda qui, o almeno che ci sia spazio per tornare a narrare, in qualche forma, le sue epiche avventure.
E per finire, ancora sul gioco: Asmussen dichiara che il motore utilizzato venga sfruttato probabilmente a non più del 50% della sua potenza. Forse il 60%, a stare stiracchiati.

In chiusura...

Per chiudere una settimana davvero densa di notizie, vi citiamo alcune fra quelle di maggior rilievo ma che ovviamente non costituiscono la totalità delle storie che vi abbiamo raccontato.
Non possiamo tuttavia non parlare di GT 5, di cui abbiamo assistito ad un nuovo trailer ed al rilascio di alcune immagini che ci mostrano le sue auto correre nella nostra Città Eterna e che valgono davvero ben un'occhiata. Sette giorni di notizie E l'ultima notizia che riguarda il gioco di Polyphony Digital è che probabilmente ne apprenderemo a breve una data europea che dovrebbe essere annunciata da Sony. La attendiamo con una certa aspettativa.
Abbiamo poi parlato di Mondiali FIFA Sudafrica, di cui vi abbiamo presentato il primo trailer ufficiale rilasciato da EA Sports a cui sono seguiti i primi due video di gameplay; in uno di essi possiamo assistere ad un match Italia-Francia.
C'è poi da ricordare Modern Warfare 2, di cui sono stati annunciati ben 25 milioni di utenti unici registrati, notizia alla quale è seguita quella dell'annuncio dei primi DLC del gioco che saranno rilasciati il 30 marzo prossimo.
E ancora: abbiamo parlato dei 96 milioni di Final Fantasy nel mondo, di cui 5 solo del XIII, delle premiazioni che hanno visto ad Uncharted 2 assegnare 5 GDC Awards e dei nunovi filmati del CryEngine 3 che possono essere in qualche modo considerati i primi video in-game di Crysis 2, uno per le versioni console ed un altro per quella PC.

TI POTREBBE INTERESSARE