Il 3D è il futuro dei videogiochi, secondo Sony  67

Con prudenza, ma neanche tanta

E' chiaro che, essendone uno dei principali promotori, Sony sia piuttosto convinta delle potenzialità insite nella visualizzazione 3D dei videogiochi.

Ian Bickerstaff di Sony afferma a Eurogamer.net che il successo della tecnologia dipenderà ovviamente dalla percentuale di adozione di questa da parte di sviluppatori e utenti, ma si dimostra anche ampiamente fiducioso sull'adozione in massa del 3D. "Non spenderemo enormi, folli quantità di denaro aspettandoci che domani tutti abbiano una TV in 3D, chiaramente", dice Bickerstaff, "ma crediamo che questo sia in effetti il futuro e in tre o quattro anni non sia più possibile comprare una televisione che non abbia capacità tridimensionali".

Intanto, l'aggiornamento firmware che consentirà a PlayStation 3 di visualizzare contenuti in 3D è previsto per questa estate nei piani di Sony, più o meno nello stesso periodo in cui verranno lanciati i primi giochi con tale opzione e forse i primi modelli di televisori capaci di visualizzare grafica tridimensionale.