I primi dev kit di Natal mostrano qualche problema  148

Così pare, almeno

Un report della francese Gameblog ha raccolto una serie di feedback da sviluppatori che abbiano ormai ricevuto i kit di sviluppo di Project Natal e sembra che sia stato riscontrato qualche problema con il sistema. In particolare si parla di problemi di latenza molto alta (circa 125ms), di rilevazione del corpo umano (sembra che se si è troppo vicini ad un divano, ad esempio, il sistema rileva un'altra persona non esistente) e di problemi di luce: in oscurità totale o piena luce il sistema sembra funzionare bene, ma in condizioni di luce bassa ma non abbastanza da far subentrare gli infrarossi diventerebbe difficoltoso.
Natal pare inoltre preferire, per funzionare bene, che la persona indossi vestiti attillati in modo da non avere disturbi di rilevazione. Rileva inoltre bene i movimenti di braccia e gambe ma non quelli di piedi e mani da soli. La documentazione per gli sviluppatori inoltre conterrebbe degli avvertimenti non specificati per certi tipi di giochi, in particolare per gli sparatutto. La distanza consigliata perchè il sistema funzioni bene prevede inoltre che ci siano circa tre metri di spazio per una persona di circa 1,80 metri di altezza rispetto alla camera.
In ultimo, Gamesblog riporta che il prezzo del dispositivo era in origine stato stabilito intorno ai 50$ come sapevamo, ma che sarà ritoccato verso l'alto. Natal dovrebbe arrivare con un bundle con un gioco, teoricamente.
Ci teniamo a precisare, ancora una volta, che tutte le notizie qui sopra riportate non sono ufficiali e che non possono quindi essere confermate.