Ancora cinque "abbandoni" per Infinity Ward  36

E sono 18

Inaspettata quanto immediata e incontrovertibile pare la disgregazione di una delle softwrae house maggiormente apprezzate del panorama videoludico attuale. Parliamo di Infinity Ward, la casa sviluppatrice capace di raccogliere successi incredibili con la serie Call of Duty e nello specifico quella caratterizzata dal suffisso Modern Warfare. Dopo la notizia dell'abbandono di alcuni fondamentali componenti, oggi apprendiamo - attraverso il portale Kotaku - che altri 5 sviluppatori hanno abbandonato l'ormai quasi ex prestigioso nido, e si tratta di pezzi effettivamente importanti. Nell'ordine: i senior designer Mohammad Alavi, Chad Grenier e Brent McLeod, il programmatore Chris Lambert e il designer "semplice" Jason McCord, per un totale che ora ammonta a ben 18 defezioni. Non è chiaro se questi ultimi partenti siano destinati al nuovo nucleo chiamato Respawn Entertainment. Ma una cosa è comunque certa: assistere alla chiusura definitiva di Infinity Ward entro un periodo limitato di tempo potrebbe non essere una sorpresa.