Nuovi dettagli su Gaikai  8

E un annuncio all'E3

Dave Perry torna a parlare del suo nuovo maxi-progetto: Gaikai, che si presenta come l'antagonista diretto di OnLive.

Durante la LA Games Conference, Perry ha spiegato l'approccio graduale e progressivo che caratterizzerà all'inizio l'attività del servizio online. La piattaforma verrà lanciata con 300 data center attivi dislocati nel territorio nord americano, per iniziare. Onde evitare problemi di sovraccarico o eccessivi ritardi nella trasmissione dei dati, inizialmente potranno accedere al servizio soltanto coloro che si trovano a una distanza non eccessiva da questi centri di smistamento, ovvero che possono subire un ritardo massimo di 5-10 millisecondi in termini di lag.

Tutti gli altri non potranno far partire lo streaming, ma ogni tentativo di connessione verrà comunque registrato, in modo da consentire un controllo continuo non solo dell'attività online vera e propria, ma anche delle zone nelle quali gli utenti vorrebbero utilizzare il servizio. In questo modo la compagnia saprà dove il servizio è più utilizzato e dove sarebbe richiesto ed eventualmente opportuno attivarlo. Perry ha inoltre affermato che i sistemi di sicurezza interni alla piattaforma potrebbero consentire, ad esempio, di diffondere in streaming le demo di giochi appena presentati senza paura che il codice venga esposto in maniera pericolosa al grande pubblico. Inoltre - ma non è detto che la cosa sia legata a questa idea delle demo in diretta - Dave Perry ha fatto sapere che ci sarà un annuncio speciale riguardante Gaikai all'E3.