La sfida di portare l'Orange Box su PlayStation 3  22

Una situazione difficile

Il rapporto tra Valve e PlayStation 3 fino agli ultimi tempi non è stato dei più distesi: il gruppo di Half-Life non ha mai manifestato eccessiva simpatia per la console Sony ed è cosa nota.

Immaginiamo dunque quale clima ci debba esser stato in quel di EA Partners all'epoca della conversione dell'Orange Box su PlayStation 3, un'operazione che infatti il capo della divisione di EA David DeMartini sostiene sia stata una "sfida". Valve si è sempre distinta per l'alta qualità delle sue produzioni, e su questo il team non ha mai intenzione di transigere. Il compito affidato a EA Partners era dunque piuttosto delicato, ovvero portare il pacchetto Valve su una console che con il Source aveva avuto ancora ben poco a che fare.

"Stavamo provando a portare avanti una sorta di sviluppo parallelo: Valve da parte sua non era mai stata su PS3 e aveva fatto delle dichiarazioni che certamente non aiutavano l'opera", racconta oggi DeMartini, "era davvero una situazione di sfida".