Frontier ribadisce l'impegno su Elite IV  16

Lo sviluppo prosegue

David Braben non ha dimenticato le sue origini e le vecchie glorie che l'hanno reso famoso in tutto il mondo, giustamente, e ribadisce che il suo team di sviluppo Frontier è ancora impegnato nel progetto Elite IV.

Dopo essere stato rivelato come in fase di "pre-produzione", il gioco sembrava essere stato messo in pausa, ma Braben pare aver smentito (almeno parzialmente) queste affermazioni a Eurogamer.net: "non commentiamo le voci di corridoio", si legge sul sito britannico, "ci sono stati recentemente dei cambiamenti nello staff al lavoro sul progetto, e il nostro impegno sul gioco è forte come è sempre stato".

Il titolo in questione è stato menzionato per la prima volta alcuni anni fa come in sviluppo per PC e console, e la sua essenza multipiattaforma pare essere confermata. Si tratta del seguito del classico Elite, un simulatore spaziale che consentiva di vagare tra i pianeti in qualità di piloti mercantili, con una struttura di gioco estremamente aperta. Il primo capitolo venne creato nel 1984 da Braben e Ian Bell, uno dei primi videogiochi ad utilizzare la grafica 3D in wireframe.