Software HouseTreyarch ancora impegnata su Wii 

Nessuno resterà indietro

Presi dalla foga del nuovo Call of Duty: Black Ops, i Treyarch non sembrano aver dimenticato Wii, macchina sulla quale dicono di essere rimasti concentrati.

Mark Lamia, in particolare, ha affermato a Gamerzines che lo studio è ancora "impegnato" nello sviluppo per la console Nintendo, sostenendo che nonostante l'impegno richiesto il team sta facendo di tutto per rendere la versione Wii del nuovo gioco quanto più possibile simile alle altre.

Gli assets possono essere gli stessi per quanto riguarda PC, Xbox 360 e PlayStation 3, ma ovviamente la stessa cosa non può accadere con Wii: "l'investimento è grosso per far funzionare il tutto su Wii, ma ci stiamo impegnando nell'impresa così come abbiamo fatto per Modern Warfare, World at War e Call of Duty 3. Si tratta del quarto gioco di Treyarch su Wii, che ha dimostrato fin dall'inizio la volontà di mantenere intatta anche su Wii una caratteristica della serie Call of Duty, ovvero il gioco online. "Abbiamo una base di fan enorme per l'online, che continua a giocare a lungo con i nostri titoli. Ovviamente vogliamo soddisfare quel pubblico", ha detto ancora Lamia, "la comunità di Wii è molto vivace, la gente pensa ad essa spesso come un insieme di casual gamers, ma la cosa è assolutamente opinabile".