Blizzard patcha le beta di Starcraft II e Cataclysm  27

Un po' di cambiamenti

Blizzard ha rilasciato una patch per ognuno dei suoi titoli attualmente in beta: Starcraft II e WoW: Cataclysm. Per quanto riguarda la beta di Starcraft ci troviamo alla versione 17 che vede apportare una serie di modifiche di bilanciamento, come il fatto che i cannoni d'assalto non possano più colpire i bersagli nascosti, riduzioni per i tempi di costruzione di bunker, caserme, mietitori e zeloti, una riduzione per la gittata dell'Hellion ed infine in caso di annullamento della trasformazione in Baneling si ottiene il 75% del costo come con le altre unità zerg che si trasformano.

Per quanto riguarda invece la beta della prossima espansione di World of warcraft, Cataclysm, i cambiamenti sono di maggior sostanza. Stiamo infatti parlando dell'introduzione dei cambiamenti all'albero dei talenti dei personaggi che ora comprende solamente 31 punti suddivisi in 7 tier per ogni ramo. Una volta sbloccati i primi 31 punti assegnabili in un ramo di specializzazione si potranno sbloccare gli ulteriori 10 da poter spendere sui rami rimanenti fino ad un totale di 41 punti a livello 85. La scelta di un ramo specifico di specializzazione sbloccherà inoltre delle capacità passive specifiche come ad esempio il 20% di danno fire in più per i maghi fire ed un'abilità caratteristica del ramo.
Gli altri cambiamenti apportati in beta portano il cap level ad 83, una nuova zona sbloccata per i cap level (Deepholm), l'apertura delle Western Plaguelands per il testing.
Una nota: non tutti i rami sono terminati: death knight, druid, paladin, warlock, Arcane mage, e Assassination rogue non sono completi come lo sono altre classi ed in particolare il paladino sarà completamente rivisto in futuro.