Disney Epic Mickey: La Leggendaria Sfida di TopolinoEpic Mickey presentato a Milano 

Una cornice d'eccezione per l'evento di lancio dell'ultima fatica targata Warren Spector

Palazzo Reale a Milano, uno dei salotti cittadini solitamente riservati a mostre ed eventi culturali, con la partecipazione di alcuni ospiti come l'assessore alla cultura Massimiliano Finazzer Flory, ha prestato alcuni saloni a Disney e ai suoi prodotti di più recente uscita, Fantasia e Fantasia 2000 rimasterizzati e pubblicati in Blu Ray, ed Epic Mickey, in arrivo il prossimo giovedì 25 novembre per Nintendo Wii. I due lavori d'animazione, il classico capolavoro e l'altro, più moderno e decisamente meno riuscito nonostante in questo caso venga accompagnato dal cortometraggio Destino, nato dalla collaborazione tra Walt e Roy Disney con Salvador Dalì, non necessitano di grosse presentazioni e fanno parte del percorso di trasposizione in alta definizione delle videoteca del colosso statunitense. Il videogame, invece, è decisamente più consono alla quotidianità di queste pagine e rappresenta il frutto di anni di lavoro di quella Junction Point Studios capitanata dal genio Warren Spector, qui impegnato a ridare nuova dignità digitale al personaggio di Topolino e a tutte le creazioni Disney intrappolate in Wasteland - Rifiutolandia, nella versione nostrana. Epic Mickey presentato a Milano Proprio la riproposizione di protagonisti dimenticati è stato uno dei punti toccati dal discorso di Thierry Braille, vice presidente di Disney Interactive, che ha notato come lo scopo del progetto sia quello di trovare un "equilibrio tra il retaggio disneyano e l'innovazione di cui sono capaci i videogame", un percorso veicolato anche attraverso la riproposizione di personaggi sconosciuti o persi nel tempo. Come Oswald the Lucky Rabbit, apparso in ventisei pellicole mute sino al 1928 e quindi scomparso, causa una pendenza con Universal Pictures, fino all'uscita di Epic Mickey, oltre ottant'anni dopo. Uno spunto a cui se ne aggiungeranno altri, su tutti il concetto Playstyle Matters di Warren Spector e la conseguente valorizzazione delle dinamiche causa-effetto all'interno del gameplay, che dovrebbero fare di Epic Mickey un gioco quantomeno dotato di un certo interesse.

La nostra recensione seguirà nei prossimi giorni e, per il momento, tutte le informazioni possono essere consultate tramite l'apposita scheda gioco.