BioWare: troppi giochi al giorno d'oggi  69

Non si riesce a star dietro alle uscite

Ray Muzyka, co-fondatore di BioWare, si lamenta dell'eccessiva concentrazione di titoli presenti al giorno d'oggi sul mercato.

"E' strano", ha detto alla rivista Develop, "perché è diventato tutto molto, molto affollato - diventa difficile per il giocatore star dietro alle uscite, queste si incastrano tra loro - anche se ultimamente si sta organizzando meglio", fa sapere.

A quanto pare, è un problema che colpisce Muzyka in prima persona: "provo a giocare due o tre ore al giorno durante la notte, eppure non è ancora abbastanza per provare a fondo tutto", dice il capo di BioWare che si ritrova sia per lavoro che per piacere a "giocare i nostri titoli, quelli della concorrenza, giocare ai giochi più importanti in generale e in più quelli che vogliamo proprio finire per conto nostro". Insomma, è proprio una questione personale per il capo di BioWare, che rivela inoltre quale sia il suo gioco preferito in assoluto: si tratta di System Shock, un gioco che Muzyka ha finito 4 volte nel giro di 10 anni, apprezzato in particolar modo per il suo essere una vera avventura in 3D con ottime meccaniche da sparatutto.