Dungeon Siege IIIObsidian parla dello sviluppo di Dungeon Siege III 

La versione PC come riferimento, i problemi di stabilità e altro ancora

Rich Taylor, project director di Dungeon Siege III, ha dichiarato ai microfoni di Eurogamer che la versione PC del gioco sarà quella di riferimento, e che le attuali priorità del team di sviluppo riguardano l'eliminazione di bug e blocchi.
"Alcuni elementi del progetto saranno PC-centrici", ha detto Taylor, "specie dal punto di vista dei controlli. I giocatori si aspettano di cliccare sullo scenario perché il personaggio si muova di conseguenza, e di cliccare sui nemici per iniziare un combattimento. Di sicuro le cose andranno in questo modo. Bisogna inoltre aggiungere che la versione PC del gioco vanterà texture a risoluzione maggiore e in generale un comparto visivo di migliore impatto."
L'ultimo titolo di Obsidian, Fallout: New Vegas, ha ricevuto molte critiche per via dell'instabilità e per la presenza di numerosi bug. Lo studio sta cercando di non ripetere i medesimi errori.
"La stabilità del gioco e l'assenza di bug sono le nostre maggiori priorità, ne discutiamo costantemente", ha detto Taylor. Aggiungendo: "Qui in Obsidian abbiamo un vantaggio: se ci viene un dubbio riguardo una determinata sequenza, basta fare dieci passi e andare a parlare con il programmatore che l'ha scritta."
L'engine proprietario di Obsidian, Onyx, ha permesso al team di sviluppare contemporaneamente Dungeon Siege III su tutte le piattaforme, riducendo i problemi specifici che possono saltar fuori all'ultimo momento. Gli sviluppatori hanno inoltre implementato un robusto sistema di rilevazione degli errori.
"Abbiamo investito una certa quantità di tempo nella realizzazione di un sistema di rilevazione degli errori, così adesso ogni volta che il gioco si blocca viene generato un rapporto, il dump viene inserito in un database e possiamo dunque avere ben presenti i problemi che si sono verificati per risolverli", ha spiegato il project director.
"Nessuno vuole che un gioco si blocchi. Noi per primi siamo dei videogiocatori, del resto. Quando si verifica un blocco e magari perdi i progressi fatti nella partita, non è divertente per nessuno. Lo comprendiamo. Ecco perché personalmente sono molto attento all'individuazione e alla risoluzione di tali problematiche."

Fonte: VG247
Obsidian parla dello sviluppo di Dungeon Siege III

TI POTREBBE INTERESSARE