SEGASEGA blocca il remake amatoriale di Streets of Rage 

Niente da eccepire, molto da polemizzare

Siccome ve ne avevamo segnalato l'uscita, è doveroso farvi sapere che Sega ha bloccato il download del remake di Streets of Rage realizzato da un gruppo di sviluppatori amatoriali, i Bomber Games.

Fin qui niente da eccepire: Sega detiene i diritti e può fare del suo brand quello che vuole. Ma c'è un dettaglio che distingue questa storia da altre simili, quale ad esempio la richiesta di EA di rimuovere i remake di Ultima IV dal web: essendo Streets of Rage Remake un atto d'amore verso la serie, distribuito in forma rigorosamente gratuita, gli sviluppatori si erano premurati di richiedere a Sega l'autorizzazione per realizzarlo e portare avanti il progetto.

Sega l'aveva accordata, seppure non formalmente. Quindi Bomber Games ha proseguito lo sviluppo, durato otto anni, per arrivare alla versione 5.0. Come mai Sega si è ricordata di fermarli dopo tutto questo tempo? Forse perché il remake gratuito fa impallidire le versioni a pagamento?

Inoltre, che fine faranno altri remake come l'eccezionale Sonic Fan Remix, anch'esso ben conosciuto da Sega? Perché, invece di far chiudere progetti di valore, Sega non li prende sotto la sua ala dandogli maggior risalto?

Fonte: Bomber Games

TI POTREBBE INTERESSARE