Star Wars: The Old Republic potrebbe costare 80 milioni di dollari  18

Quanto costa il mondo di Star Wars

Che Star Wars: The Old Republic rappresentasse un progetto mastodontico non sollevava dubbi, ma i numeri lanciati da Michael Pachter fanno davvero impressione.

L'ormai celebre analista di Wedbush Morgan ha fatto una stima dei costi di produzione per il nuovo MMORPG di EA, LucasArts e BioWare e ha affermato che il gioco potrebbe costare la bellezza di 80 milioni di dollari. Sono diversi gli elementi da prendere in considerazione per rendersi conto dei costi produttivi.

Ci sono le royalties da pagare a LucasArts per i diritti su una licenza così importante, il costo dello sviluppo, al momento avviato da 4 anni con 200 sviluppatori pienamente impiegati e i costi di marketing, produzione e distribuzione. Tuttavia, la situazione non è così difficile per EA: secondo Pachter già dalla vendita di due milioni di unità si potrebbero generare 60 milioni di dollari in profitto operativo. La vera partita verrà giocata però per quanto riguarda gli abbonamenti, argomento ancora da chiarire da parte del publisher: con 500.000 giocatori abbonati, si sarà raggiunto il breakeven e il gioco diventerà generatore di profitto sia per EA che per LucasArts, una quota decisamente alla portata del progetto in corso. Il minimo costo di abbonamento potrebbe aggirarsi sui 5 dollari al mese, secondo i calcoli di Pachter. L'uscita di Star Wars: The Old Republic, nel frattempo, è ancora prevista per la fine del 2011 anche se uno spostamento a gennaio 2012 è una possibilità piuttosto concreta.

Fonte: VG247