The Invisible Hand, il primo videogame che parla di economia solidale  8

L'adventure per PC verrà presentato al Far Game di Bologna il 27 e 28 maggio

Il 27 e 28 maggio al festival bolognese Far Game, dedicato alle frontiere del videogioco tra industria, utenti e ricerca, verrà presentato The Invisible Hand - La sfida per un mondo equo, il serious game realizzato da Koala Games sui temi del commercio equo e dell'economia solidale. Il videogioco inoltre verrà presentato anche al prestigioso Games For Change di New York, il 20-22 giugno prossimi.
The Invisible Hand - La sfida per un mondo equo è il primo videogioco in Italia ad affrontare questa tematica: videogioco 3D pieno di azione, di indagine e di colpi di scena che parla di diritti umani, commercio equo e solidale e consumo critico. Ben tredici missioni differenti in cui il protagonista attraversa il mondo, passando dal ricco e opulento mondo occidentale alle ingiustizie del Sud del Mondo.
Oltre il videogioco, diviso in varie missioni giocabili singolarmente oppure in modalità STORIA, The Invisible Hand comprende anche tantissime schede di approfondimento e centinaia di quiz, utilizzabili in ambito didattico come momenti di verifica collettiva o individuale. Le linee guida pedagogiche del videogioco sono state definite con la preziosa collaborazione dell'Università di Bologna - Scienze della Formazione.
Ma The Invisible Hand non è solo un videogioco: scaricandolo direttamente da www.theinvisiblehand.it ed effettuando la donazione, deciderete quanto destinare al prossimo sviluppo del videogioco (che non si interrompe mai!) e quanto alle ONG coinvolte (scegliendo anche a quale progetto umanitario far arrivare il vostro contributo). Senza intermediari (a parte l'inevitabile commissione Paypal per la microtransazione) e sapendo dove e come verranno spesi i soldi della vostra donazione.
Il gioco sarà disponibile in futuro in versione Mac, iOS (iPhone e iPad) e Android, anche con doppiaggio in inglese.