NPD - Il mercato videoludico americano è in forma  13

In crescita nonostante la crisi economico

Per quanto riguarda il primo trimestre del 2011 le rilevazioni pubblicate da NPD parlano di un aumento per la spesa videoludica dell'1.5% rispetto allo stesso periodo del 2010. I dati si riferiscono al mercato statunitense che a quanto pare è capace di muovere 5.9 miliardi di dollari in soli tre mesi. In testa ci sono ancora i titoli retail, con 2.03 miliardi di dollari, mentre usato, affitti, sottoscrizioni, digital delivery, social network e mobile spostano 1.85 miliardi. Insomma, al momento il divertimento non conosce crisi, e non stupisce che diversi paesi, oltre a puntare alle energie alternative e verso altri campi di primissimo piano, abbiano iniziato a considerare sempre più seriamente il mercato dell'intrattenimento digitale.
Diversi paesi tranne il nostro, è ovvio.

Fonte: VG247