Hideo KojimaKojima: un nuovo Snatcher dovrebbe vendere almeno 200.000 copie in Giappone 

Se non di più, nel caso di un free roaming

Con l'annuncio del nuovo "sceneggiato" radiofonico basato su Snatcher, chiamato "Sdatcher" per via della collaborazione con Suda 51 e in onda all'interno del podcast ufficiale di Hideao Kojima, pare riemerso l'interesse per la vecchia avventura sviluppata dal game designer di Konami (poi di Kojima Productions) negli anni 80.

Allora spuntano le ipotesi sulla possibilità che tale titolo possa avere un seguito ai nostri tempi, idea che non sembra proprio nel reame delle possibilità realistiche per Kojima ma che pure non è priva di fascino. La serie radiofonica a quanto pare è seguita da parecchie persone in Giappone, si parla di 450.000 spettatori, ma secondo il game designer un gioco del genere, fatto a modo, dovrebbe vendere almeno 200.000 copie nel Sol Levante per giustificare l'ingente investimento che richiederebbe.

Se poi dovesse essere un gioco a mondo aperto, tipo L.A. Noire, avrebbe allora bisogno di vendite ancora più ampie, fino a 500.000 solo per quanto riguarda sempre il Giappone. Insomma, Kojima non sembra essere molto convinto ma il fatto che voglia esporre così precisamente le cifre richieste per un eventuale sviluppo potrebbe anche sembrare un voler tastare il terreno per verificare le possibilità concrete.

Fonte: VG247

TI POTREBBE INTERESSARE