Modern Warfare 3 e la questione dei server dedicati  49

Una lezione imparata da Modern Warfare 2, secondo Robert Bowling

In un'intervista rilasciata a GameSpy, Robert Bowling ha dichiarato che il multiplayer online con il sistema peer-to-peer è stato senz'altro uno dei maggiori problemi della versione PC di Modern Warfare 2, e che l'errore non verrà commesso nuovamente con il nuovo episodio della serie.

"Ogni aspetto di Modern Warfare 3 è stato pensato in relazione al feedback dei giocatori, sulla base di cosa desideravano. L'introduzione dei server dedicati per il multiplayer va vista nell'ottica di fornire maggiori opzioni e maggior controllo agli utenti, per offrire loro l'esperienza che vogliono", ha detto.

"Quando uscì Modern Warfare 2 era già chiaro ciò che l'utenza PC cercava e la direzione che dunque avremmo intrapreso. Da lì in poi è stata semplicemente una questione di lavorare a ciò che i giocatori volevano", ha aggiunto Bowling.

Fonte: VG247